27 Settembre 2014
13:54

Le case da sogno dei film di Paolo Sorrentino messe in vendita (FOTO)

Le abitazioni scelte da Sorrentino per la Grande Bellezza a Roma e per Il Divo a Torino, sono state messe in vendita e in fitto. Le inserzioni sui siti delle principali agenzie immobiliari.
A cura di A. P.

No, non si trattava di una realizzazione accuratamente preparata a Cinecittà. I luoghi di quella Roma dai grandi palazzi, dell'arte, spettrale e vuota come nel film da Oscar La Grande Bellezza, frutto del genio di Paolo Sorrentino, esistono davvero, per quanto possa sembrare assurdo. Ed oltre ad esistere, gli appartamenti che hanno caratterizzato il miglior film straniero del 2013 ed anche "Il Divo", pellicola del 2008 che trionfò a Cannes aggiudicandosi il premio Gran Prix della giuria, sono finiti sui siti di vendita immobiliare. Gli annunci non hanno mancato di sottolineare, in entrambi i casi, che gli appartamenti fossero stati oggetto dell'attenzione del regista e che i pavimenti fossero stati calpestati da Tony Servillo, nei panni di Jep Gambardella e del Divo Giulio.

La casa de "La Grande Bellezza" di Roma in vendita

Lampante il caso dell'abitazione dal carattere storico messa in vendita a Roma, nella quale venne realizzata la scena dell'incontro tra Isabella Ferrari e Servillo, il prezzo la può dire lunga sul valore dell'abitazione: vendesi appartamento di lusso al piano terra di Palazzo Pamphilii a Roma, 500 metri quadrati commissionati da Papa Innocenzo X con affreschi di Pietro da Cortona e terrazza su Piazza Navona. Abitato nel 1857 dall'Imperatore russo Alessandro I, qui Toni Servillo ha passato la notte del set con Isabella Ferrari. Il prezzo richiesto è di 8 milioni e 100 mila euro.

In fitto la casa del Divo Giulio nel film di Sorrentino

Trattasi invece di un annuncio di fitto per l'appartamento torinese nel quale Sorrentino decise di girare le scene degli interni dell'abitazione di Giulio Andreotti: affittasi lussuoso appartamento in Corso Francia a Torino, 340 mq commissionati dall'architetto Carrera all'ingegner Gussoni nel 1918 per celebrare la fine della prima guerra mondiale. Arricchito da parquet e affreschi, il Palazzo della Vittoria è stato scelto da Sorrentino per alcune riprese del Divo. 3500 euro al mese.

Case da incubo: le foto più assurde di abitazioni in vendita
Case da incubo: le foto più assurde di abitazioni in vendita
15.691 di ViralVideo
Paolo Sorrentino vince David per miglior film e regia con È stata la mano di Dio:
Paolo Sorrentino vince David per miglior film e regia con È stata la mano di Dio: "Alla mia famiglia"
Valeria Bruni Tedeschi:
Valeria Bruni Tedeschi: "Sorrentino non mi prese per il suo film, vorrei lavorare con lui e Moretti"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni