17 Settembre 2015
13:41

Le Charlie’s Angels tornano al cinema, si tratta per un remake dello storico telefilm

Potrebbe essere Elizabeth Banks ad occuparsi della produzione e della regia del remake. Le “Charlie’s Angels”, nate come telefilm negli anni ’70 e portate al cinema con Cameron Diaz, Lucy Liu e Drew Barrymore nel 2000 sono tra i brand di maggior successo della storia.
A cura di Andrea Parrella

"C'erano una volta tre ragazze che frequentavano l'accademia di Polizia..". Era una delle frasi più celebri che caratterizzava le Charlie's Angels, la celebre serie tv televisiva inaugurata negli anni '70, che metteva in scena le attività investigative di tre donne Sabrina Duncan, Jill Munroe e Kelly Garrett, agli ordini di un capo, Charlie appunto, che non appariva mai in volto. Secondo indiscrezioni riportate dall'Hollywood Reporter, dopo il remake del 2000 con Cameron Diaz, Lucy Liu e Drew Barrymore e il sequel del 2003, si statrattando per riportare sul grande schermo la storia delle tre agenti investigative, che nel corso dei decenni, a più riprese, ha riscosso grande successo a dispetto dell'impatto che suscitò alla prima ora, quando il produttore esecuti Barry Diller la silurò come idea "terribile". Ad occuparsi della regia e della produzione del film dovrebbe essere l'attrice Elizabeth Banks, pronta a rilanciare il franchise "Charlie's Angels".

Come nacquero le Charlie's Angels?

La storia delle Charlie's Angels nasce appunto a metà degli anni '70, quando arrivano le prime proposte alla ABC, al tempo cassate del tutto dall'emittente televisiva. Solo un avvicendamento alla produzione fece sì che la serie tv con le mitiche protagoniste Farrah Fawcett (che abbandonò dopo la prima stagione), Kate Jackson e Jaclyn Smith venisse portata ad effettiva realizzazione. Il nome è variato più volte prima di stabilizzarsi su quello storico, visto che inizialmente era previsto si chiamasse "The Alley Cats". Una curiosità, nemmeno troppo curiosa in fondo, è che a produrre la serie fotunatissima, andata in onda in America dal 1976 al 1981 c'era, tra gli altri, Aaron Spelling, deus ex machina di buona parte delle più note serie, tv-drama e show per la tv degli ultimi 30 anni (un paio di nomi come "Beverly Hills" e "Melrose Place" possono bastare per rendere l'idea). Qualche tempo fa le "Charlie's Angels" sono tornate sulla bocca di tutti a causa della morte della più illustre protagonista, proprio Farrah Fawcett, scomparsa nel 2009.

Charlie's Angels al cinema con Liu, Diaz e Barrymore

Nel 2000 il brand trova nuova vita con la trasposizione cinematografica diretta da Joseph McGinty "McG" Nichol, un film che aveva come protagoniste tre volti illustri del cinema hollywoodiano come Lucy Liu, Cameron Diaz e Drew Barrymore. L'appeal esercitato sul grande pubblico dalle tre attrici ebbe il suo effetto, visto che gli incassi al botteghino furono a dir poco stratosferici, sia in virtù della loro fama, sia per il valore vintage del brand. Con un budget di 93 milioni di dollari ne riuscì ad incassare ben 264. Tra le altre cose, l'assistente, nel film, era interpretato da quell'autentico mito che è Bill Murray, il che contribuì ad aumentare ancor più la caratura della pellicola. Nel 2003 seguì il sequel, decisamente dotato di una forza d'urto inferiore, dal titolo "Charlie's Angels: Full Throttle". Tuttavia anche in quel caso l'investimento iniziale di 125 milioni venne raddoppiato con gli incassi al botteghino.

Da Porco Rosso a La città incantata, i capolavori di Miyazaki tornano al cinema: date di uscita e sale
Da Porco Rosso a La città incantata, i capolavori di Miyazaki tornano al cinema: date di uscita e sale
Ghostbusters al femminile è pronto, la prima foto ufficiale dal set
Ghostbusters al femminile è pronto, la prima foto ufficiale dal set
Niente paura, 4 donne è la scelta migliore per acchiappare fantasmi, cuori e consensi
Niente paura, 4 donne è la scelta migliore per acchiappare fantasmi, cuori e consensi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni