Hollywood è donna. È tutto al femminile uno dei progetti cinematografici più attesi del 2019, e non c'è da stupirsene in tempi in cui il "gentil sesso" sta finalmente trovando un ruolo centrale nell'industria cinematografica: parliamo di Piccole donne, la nuova rivisitazione del celebre romanzo ottocentesco di Louisa May Alcott, di cui sono state diffuse le prime immagini dal set di Boston, con tanto di abiti d'epoca e neve artificiale (visibili nel post sotto). A dirigere e a sceneggiare il film è Greta Gerwig, l'attrice e regista candidata all'Oscar per Lady Bird, qui alla sua opera terza.

Piccole donne: trama, cast e data d'uscita

Le prime foto mostrano le attrici Emma WatsonSaoirse RonanEliza Scanlen Florence Pugh, che interpretano rispettivamente le sorelle Meg, Jo, Beth e Amy March. Sono le protagoniste della storia, quattro ragazze che si destreggiano tra amori, dubbi adolescenziali e drammi negli Stati Uniti dell'Ottocento, con la guerra civile americana sullo sfondo. Alle più note Watson (la Hermione Ganger di Harry Potter) e Ronan (che ha lavorato con la Gerwig in Lady Bird), si affiancano le meno conosciute Eliza Scanlen, vista recentemente nella serie Sharp Objects, e  Florence Pugh, apparsa nell'horror Malevolent – La voce del male. Il resto del cast è a dir poco stellare: ci sono Meryl Streep (la zia March), Laura Dern (la madre delle sorelle March), Timothée Chalamet (il vicino di casa Laurie), insieme a Louis Garrel (il professor Friedrich Bhaer), James Norton (John Brooke) e a Bob Odenkirk e Chris Cooper in ruoli non ancora specificati. Il film sarà in sala nel Natale 2019.

Le altre versioni di Piccole donne

Il celebre romanzo della Alcott è stato adattato moltissime volte al cinema, unito al seguito Piccole donne crescono. Tralasciando l'epoca del muto, ricordiamo la versione del 1933 a firma del "regista delle donne" George Cukor, con Katharine Hepburn nel ruolo di Jo e da Joan Bennett in quello di Amy. Poi, nel 1949 è stata filmata una versione di Mervyn LeRoy, passata in infinite sui nostri palinsesti televisivi, con Elizabeth Taylor (Amy), June Allyson (Jo) e Janet Leigh (Meg). Più recente è la trasposizione del 1994 sempre ad opera di una regista donna, Gillian Armstrong, con Winona Ryder (Jo), Claire Danes (Beth), Kirsten Dunst (Amy) e Susan Sarandon (la signora March). Dal libro son state tratte anche una fiction italiana negli anni 50 con Lea Padovani e una celeberrima serie animata giapponese.