Macaulay Culkin non ha mai negato una certa avversità per "Mamma ho perso l'aereo", il film che ha contribuito certamente alla sua enorme popolarità quando era solo un ragazzino, ma che lo ha tuttavia perseguitato negli anni della sua crescita, arrivando, come lui stesso ha ammesso, a dargli quasi la nausea. Eppure l'attore, che negli anni si è trasformato, anche grazie a diverse bufale, in un caso emblematico di quei bambini prodigio travolti da un successo che poi non si conferma nel corso degli anni, ha deciso di prestarsi con grande simpatia a un'operazione del canale Youtube "Cinemassacre", che ha dedicato un video speciale alla serie di videogiochi vintage dedicati al film uscito nel 1990, diretto da Chris Columbus.

Macaulay Culkin torna al passato per un giorno

Nel video Culkin interpreta in realtà un altro dei personaggi noti della saga, il ragazzo delle pizze che nel primo episodio di "Mamma ho perso l'aereo" si imbatte nel bambino lasciato solo a casa per le feste di Natale, che decide di sottoporlo allo scherzo e regolare il conto facendo parlare al posto suo il protagonista del film (in realtà inesistente e inventato dagli sceneggiatori di "Mamma ho perso l'aereo") dal titolo "Angels With Even Filthier Souls". Indimenticabile, per gli appassionati della pellicola, la frase "tieni il resto, lurido bastardo", con cui si chiude la scena degli spari che fa fuggire il ragazzo che consegna le pizze, convinto gli spari siano destinati a lui.

I record di Mamma ho perso l'aereo

Poco da dire sui videogiochi di "Mamma ho perso l'aereo" che, come sottolinea lo stesso autore del video in maniera ironica, hanno davvero poco a che fare con la storia del film stesso e sono un chiaro esempio di merchandising sfrenato derivante da uno dei film di maggior successo nella storia, capace di conservare per quasi vent'anni il primato al botteghino per incassi ottenuti e costruendo la sua fortuna proprio sulla riproduzione domestica e televisiva, essendo diventato un appuntamento fisso natalizio e non solo. In occasione della prima messa in onda del film su Canale 5, era l'11 ottobre 1993, la prima rete del Biscione registrò 13.622.000 telespettatori, in assoluto l'ascolto fino ad allora più alto per un film trasmesso dalle reti Mediaset.