Le prodezze di Machete non si limitano al grande schermo. Danny Trejo, l'attore reso popolare dal carismatico personaggio del poliziotto messicano nella saga di Roberto Rodriguez, è un eroe anche nella vita reale: ha infatti tratto in salvo un bambino, dopo aver aver assistito a un incidente d'auto a Los Angeles.

La dinamica del salvataggio

Se al cinema il suo Machete Cortez salva il mondo da pazzi psicopatici e narcotrafficanti, si getta da elicotteri in volo e usa budella umane come liana, il vero Trejo, a dispetto di un passato non proprio cristallino, ha dimostrato di avere un cuore d'oro quando si è trovato a passare nel quartiere losangelino di Sylmar e ha visto un Suv che, in seguito alla collisione con un altro mezzo, si era completamente rovesciato. A bordo, un bimbo, rimasto intrappolato tra le lamiere, che Trejo e un'altra persona presente sul posto sono corsi a salvare. Lo stesso attore ha raccontato tutto in un video pubblicato sulla sua pagina Instagram, girato proprio davanti alla macchina incidentata:

Non riuscivo a far uscire il bambino. Non potevo slacciare la cintura di sicurezza, così sono entrato nell'auto per slacciarla. Ho tirato fuori il bambino dall'altra parte. L'unica cosa che ha salvato quel bambino è stato il suo seggiolino, grazie a Dio.

Danny Trejo, dal carcere alla carriera d'attore

La vita di Danny Trejo è stata decisamente turbolenta. Dopo un'infanzia difficile, commise diversi crimini e divenne dipendente dall'eroina, entrando e uscendo dal carcere. Eppure, fu proprio durante un lungo soggiorno nella celebre prigione di San Quintino che cambiò vita, divenendo dapprima campione dei pesi leggeri e welter come pugile, una passione che si portava dietro da tempo. Grazie a un processo di riabilitazione lasciò completamente la carriera criminale, per poi scoprire quasi per caso quella di attore. Fece la comparsa e l'allenatore di boxe in "A 30 secondi dalla fine" e sul set incontrò un altro ex galeotto, lo scrittore noir Ed Bunker (il Mr Blue de Le Iene). Era la metà degli anni 80 e da allora Trejo ha iniziato a lavorare come caratterista in una lunga serie di film, per poi diventare l'attore feticcio di Robert Rodriguez. E fare, occasionalmente, il salvatore di bambini per strada, tanto che sul web si è già diffuso l'hashtag #machetesavesbabies.