120 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Marco Bocci, nel nuovo film sarà un fotografo di guerra

L’attore, tra i protagonisti della serie tv Romanzo Criminale, sta girando a Roma un nuovo film diretto da un regista belga. Interpreteràil ruolo di un fotografo di guerra in una storia “psicologia e atipica per l’Italia”. In autunno torna con Squadra Antimafia.
A cura di Andrea Parrella
120 CONDIVISIONI
Immagine

Il momento d'oro di Marco Bocci non si arresta. E' uno dei personaggi maschili più popolari e discussi d'Italia al momento. Il gossip non fa che corteggiarlo, cercandolo dovunque riesca a trovarlo specie per quel flirt che nelle ultime settimane lo vede protagonista con un'altra primadonna dello sta system italiano: Emma Marrone, che parla di un amore discreto tra loro due. Ma soprattutto, l'interprete del commissario Scialoja nella serie Romanzo criminale e di altra serie tv, continua ad avere un'agenda fittissima di impegni cinematografici. Dopo essere stato protagonista del film Italo, adesso va all'estero, in Belgio, per interpretare un fotografo di guerra in Siria nel film Guardali cadere, del regista belga Kristoph Tassin.

La pellicola si sta girando a Roma e non c'è dubbio che in Italia, questo film, riuscirà ad avere una risonanza particolarmente importante proprio in relazione alla presenza dell'ambitissimo attore. Le caratteristiche del suo personaggio sono quelle di un fotografo che potrebbe salvare la vita a una ragazza e invece decide di scattare, "Un film psicologico e atipico per l'Italia", dice lo stesso Bocci. Attendiamo che esca nelle sale per poterlo confermare e, nel frattempo, attendiamo il suo ritorno in tv in autunno nei panni del vicequestore Calcaterra in Squadra antimafia.

120 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views