30 Luglio 2015
16:15

Marilyn Monroe al “photoshop”, le foto del calendario furono ritoccate

Quando non c’erano software di fotoritocco c’erano altri trucchi: una mostra svela tutto il processo di separazione dei colori che resero Marilyn Monroe quella donna bellissima nel calendario “Golden Dreams”, anche noto come “Red Velvet”.
A cura di G.D.

Il nome di Marilyn Monroe è ancora in grado di farci battere il cuore a mille, eppure la storia che viene fuori dalla presentazione di una mostra itinerante sulle sue foto originali per il primo numero di Playboy sembra più uscita da un romanzo di fantascienza, piuttosto che da una leggera commedia americana delle sue. Sono gli scatti che realizzò poco prima di compiere 23 anni per il fotografo Tom Kelley, pagata poco più di 50 dollari, foto che sarebbero servite per il calendario "Golden Dreams" e che successivamente sarebbero finite su Playboy quattro anni più tardi per il lancio del primo numero del magazine edito da Hugh Hefner, quando Marilyn era già famosa. Questo servizio lanciò la carriera di Marilyn Monroe e, in un certo modo, contribuirono anche a fare la fortuna di Hugh Hefner, ma nella mostra organizzata da Limited Runs scopriamo che l'immagine originale ha subito diversi processi di ritocco per poter sembrare più affascinante.

Quando non c'era Photoshop ed altri programmi di fotoritocco, le immagini subivano un processo di modifica molto più lento ed accurato. L'adeguamento dell'immagine passava per ben 21 separazioni di colore e lo stesso vestitino che Marilyn indossa le è stato disegnato addosso, perché in realtà gli scatti in questione furono realizzati con lei completamente nuda. Successivamente, ogni lavorazione della foto, da quella nuda a quella vestita, sono state inserite all'interno di quel calendario. Ogni vestito, lingerie applicata sul corpo di Marilyn era in realtà un "trucco", tutta opera del grafico dell'epoca che effettuò quasi un dipinto sulla fotografia della bellissima diva.

La mostra dove poter ammirare le fotografie ed assistere ai documentari che raccontano l'esperienza della realizzazione del calendario di Marilyn Monroe sarà dal 5 all'8 agosto a San Francisco, dal 13 al 15 al Caesars Palace di Las Vegas, dal 17 al 19 settembre a Chicago, dal 24 al 26 settembre alla 360 Design Gallery di New York. La tappa newyorchese sarà, per adesso, l'ultima occasione calendarizzata per poter vedere la mostra.

"Sarah Stage si ritocca le gambe con Photoshop", la foto con il figlio solleva la polemica
"Sarah Stage si ritocca le gambe con Photoshop", la foto con il figlio solleva la polemica
Notate qualcosa di strano in questa foto? Non fatevi ingannare
Notate qualcosa di strano in questa foto? Non fatevi ingannare
35.353 di Viral
"Frank Sinatra chiese a Marilyn Monroe di sposarlo e lei rifiutò", lo scoop in un libro
"Frank Sinatra chiese a Marilyn Monroe di sposarlo e lei rifiutò", lo scoop in un libro
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni