4 Giugno 2021
10:35

“Maschile Singolare” dove l’amore è senza pregiudizi, anche quello per se stessi

Disponibile su Amazon Prime Video da oggi, 4 giugno, “Maschile Singolare” è il film in cui l’amore viene raccontato semplicemente nella sua essenza, lontano da pregiudizi, da etichette e da categorizzazioni. Giancarlo Commare, Gianmarco Saurino, Eduardo Valdarnini e Michela Giraud sono i protagonisti di una commedia brillante, un viaggio attraverso la crescita personale, in cui sesso e seduzione sono chiavi importanti tanto quanto la conquista della propria individualità.
A cura di Ilaria Costabile
Immagine

Quello di Maschile Singolare è un mondo in cui tutto dovrebbe essere così com’è, un mondo dove l’amore è universale, dove non ci sono distinzioni che contino, non ci sono etichette che distinguono eterosessuale da omosessuale, e dove le dinamiche dei sentimenti sottendono solo al volere e alla crescita personale, un mondo dove l’amore è libero di esprimersi senza pregiudizi. Ed è per questo che l’opera prima di Matteo Pilati e Alessandro Guida con protagonisti Giancarlo Commare, Gianmarco Saurino, Eduardo Valdarnini e Michela Giraud, dal 4 giugno disponibile in streaming su Amazon Prime Video, è un’occasione che non potete perdere.

La storia è quella di Antonio, un ragazzo di 29 anni che, sposato con l’amore della sua vita, Lorenzo, finisce per dover rimettere in discussione tutto ciò in cui aveva sempre creduto e di cui si era circondato, una volta che suo marito gli confessa di essersi innamorato di un altro. Grazie al supporto della sua amica di sempre, Cristina, riesce pian piano a staccarsi dall’idea che tutto quello che aveva vissuto fino a quel momento dovesse essere l’unica strada possibile da seguire. Sarà dall’incontro con Denis, eccentrico e malizioso padrone di casa, insieme al suo amico Luca, uno spavaldo e attraente fornaio che, Antonio, riuscirà a cambiare davvero la sua vita.

Immagine

Non saranno certo la farina, le app di dating, una nuova sfrontatezza sentimentale e una conquistata indipendenza a spronare Antonio a credere di più in se stesso, quanto la necessità di doversi mettere in gioco nonostante la paura di fallire, nonostante la timidezza, l’inesperienza. Ed è così che, passo dopo passo, Antonio riconquista fiducia nelle sue capacità, si guarda dentro, accende una luce su quelle che erano state da sempre le sue passioni come la pasticceria, sopite per assecondare quelle degli altri, quelle di coloro che riteneva indispensabili lungo il suo cammino, come suo marito, e che invece sono stati il trampolino di lancio per buttarsi in un mondo che ancora non aveva conosciuto, un mondo in cui è riuscito a crescere davvero e solo con le sue forze. Si arriva ad una crescita tale che, anche davanti ad un nuovo amore, la scelta di fare un passo indietro per non ricadere nell'errore di aggrapparsi ad un altro è meno dolorosa dell'idea di reprimere le proprie velleità.

Immagine

“Maschile Singolare” è un film che non ha la presunzione di insegnare, non ha la spocchia di un film che vuole inculcare un messaggio anticonformista, Maschile Singolare è la storia che chiunque può vivere sulla propria pelle, una storia di crescita, di scoperta di sé, attraverso il cambiamento, attraverso il sesso, la seduzione, ma anche il fallimento. Giancarlo Commare veste perfettamente i panni del ragazzo spaesato, che perde le sue certezze per trovarne di nuove e più potenti dove mai si era azzardato a cercarle: in se stesso. Una commedia leggera, ma intelligente e brillante, dove il contesto che sembra stridere con la realtà, ancora troppo incentrata su una concezione d’amore “tradizionale”, esplode in tutta la sua fluidità, la sua normalità e dove anche l'amore per sé e le proprie passioni, diventa lo sprone per amare gli altri nel modo migliore possibile.

Immagine
Maschile Singolare, Giancarlo Commare e Gianmarco Saurino: "Non lo chiamate amore omosessuale"
Immagine
Il trailer di Maschile Singolare, a giugno su Amazon: finalmente una commedia italiana a tema gay
Immagine
Maschile Singolare, il trailer ufficiale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni