Matthew McConaughey è uno degli attori più ammirati di Hollywood, tra i più acclamati e ricercati, ma gli inizi della sua carriera sono stati connotati da una certa tipologia di ruoli per i quali era identificato come uno dei sex symbol d'America, protagonista di commedie romantiche e raramente qualcosa di diverso. L'attore ha raccontato, ospite del talk The Brian Ruffini Show, cosa ha fatto per staccarsi dall'etichetta che gli era stata affibbiata fino a quel momento.

McConaughey si distacca dalle commedie romantiche

La consacrazione a star di Hollywood per Matthew McConaughey è arrivata dal 2013 in poi, quando è stato protagonista di Dallas Buyers Club per il quale ha vinto un Oscar e True Detective nel 2014 che gli ha garantito una nomination ai Golden Globe. Se per i primi Anni Novanta, dopo alcuni exploit degni di nota, il nome dell'attore era stato associato a quello delle commedie romantiche, il divo ha rivelato che intorno al 2010 ha iniziato a non tollerare più quei ruoli e prese la decisione di rimandare i copioni a coloro che glieli proponevano, rischiando anche di non essere più chiamato:

Dopo sei mesi così, ne trascorrono altri quattordici in cui non arriva proprio nulla, chiamo il mio agente un giorno sì e un giorno no: "Che hai per me?" "Bello, nemmeno parlano di te. Tiro fuori il tuo nome e dicono: non se ne parla nemmeno!" Mi son detto: ho appena preso un biglietto di sola andata da Hollywood, mi sa che non ci lavorerò mai più. Ma avevo un presentimento: quando decidi di lottare, giorno dopo giorno costruisci un po' più d'onore e forza per affrontare la sfida, ed è sempre più impossibile tornare indietro. Non volevo tornare indietro.

Matthew McConaughey e Jennifer Lopez in "Prima o poi mi sposo"
in foto: Matthew McConaughey e Jennifer Lopez in "Prima o poi mi sposo"

Hollywood rivuole la sua star

Questo atteggiamento ha portato ad un risvolto favorevole per l'attore che, quindi, dopo un lungo periodo di assenza dalle scene è stato ricontattato e ricercato dalle produzioni. Il fatto di essersi allontanato da Hollywood e dal ruolo che ormai gli avevano cucito addosso lo aveva premiato, come racconta divertito lui stesso:

A un certo punto la situazione si è trasformata in un "Dov'è finito Matthew McConaughey? Non è in una commedia romantica nel cinema qui di fronte, non è in una commedia romantica nel mio salotto. Non lo vedo a torso nudo in spiaggia, ma dove diavolo è? Non so cosa sta facendo!" Ho trovato l'anonimato. Quando mi sono arrivati i copioni drammatici che volevo fare, non li ho semplicemente fatti, li ho proprio azzannati. Sapevo cosa volevo fare, ma dovevo prima "sbrandizzarmi".

Matthew McConaughey in True Detective
in foto: Matthew McConaughey in True Detective