651 CONDIVISIONI

Stanlio e Ollio, il mistero della morte e il dolore del comico: “Mi manca”

Stanlio e Ollio sono stati il più famoso duo comico della storia del cinema. La loro morte, però, resta avvolta nel mistero. Ollio muore il 7 agosto 1957, mentre Stanlio il 23 febbraio 1965. I due sono morti ad 8 anni di distanza ma la scomparsa di Oliver Hardy ha determinato la fine del duo comico. Infatti, in una serie di lettere scambiate con sua cugina, Stan Laurel racconta il dolore provato per la scomparsa del suo grande partner.
651 CONDIVISIONI

Stan Laurel e Oliver Hardy, meglio noti come Stanlio e Ollio, sono il duo comico più famoso del cinema degli anni ‘30 e ‘40. I loro cortometraggi hanno invaso i palinsesti televisivi per oltre mezzo secolo e ancora oggi ritrovare i loro episodi permettono di abbandonarsi a due sane risate. Il sodalizio lavorativo tra Stanlio e Ollio nacque nel 1926 e il loro successo fu dovuto soprattutto alle differenze, sia fisiche che caratteriali, dei due attori. La morte di Oliver Hardy, avvenuta nel 1957 segna la fine di Stanlio e Ollio: dopo la scomparsa del partner, Stan rifiutò qualsiasi proposta lavorativa.

La morte di Stanlio e Ollio: la scomparsa del duo comico

Ma quando sono morti Stanlio e Ollio? Ollio è morto il 7 agosto 1957 a 65 anni, mentre Stanlio morirà otto anni più tardi, il 23 febbraio 1965, a 74 anni, un lasso di tempo in cui di fatto non ha mai più lavorato ad alcun tipo di progetto. Infatti, nelle lettere messe all’asta dalla cugina di Stan Laurel, Nellie Bushby, c’è tutto il dolore del comico che è sopravvissuto al suo partner. La morte di Ollio ha significato la morte di Stanlio e Ollio come due comico, ed è stata anche la fine di Stanlio sia professionale che personale.

Si legge nelle lettere che Stanlio inviava a sua cugina:

Ho apprezzato profondamente la vostra vicinanza per la morte del mio caro amico, è stato un grande shock per me anche se mi avevano comunicato che per lui la fine era vicina. Mi manca terribilmente e mi sento abbastanza perso.

Queste lettere metterebbero definitivamente la parola "fine" ad una serie di speculazione che, nel corso degli anni, hanno dato modo di pensare che i due fuori dal set in realtà si detestassero. Voci che sono cominciate quando al funerale, Stan Laurel non si presentò. In realtà il medico gli proibì di partecipare, in quanto sofferente da tempo e vivere dei sentimenti così forti, avrebbero potuto peggiorare le sue condizioni.

All'asta sono andate un totale di 41 lettere inviate da Stan a Nellie tra il maggio 1947 e il gennaio 1965. C'è anche una lettera che Nellie Bushby ha ricevuto dalla vedova di Oliver Hardy, la signora Lucille. In questa lettera viene raccontata la grande sofferenza patita dalla star prima di morire: "È stata una liberazione".

651 CONDIVISIONI
Wilma Goich e il dolore per la morte della figlia Susanna:
Wilma Goich e il dolore per la morte della figlia Susanna: "È stato uno shock, mi manca"
Tale e Quale Show 2022, anticipazioni terza puntata: i cantanti e le imitazioni, la lista completa
Tale e Quale Show 2022, anticipazioni terza puntata: i cantanti e le imitazioni, la lista completa
Anticipazioni I misteri di Laura, quinta puntata: si indaga sulla morte di uno scacchista
Anticipazioni I misteri di Laura, quinta puntata: si indaga sulla morte di uno scacchista
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni