23 Giugno 2010
09:36

Michele Placido e il fiore del male Vallanzasca, dalla cronaca al cinema

Torna alla ribalta il caso Vallanzasca con la richiesta di libertà condizionale, il film di Michele Placido tra le polemiche.
A cura di Ambra Zamuner

 

Michele Placido e il fiore del male

Ha fatto discutere già in tempi non sospetti la decisione di Michele Placido di girare un film sulla vita e i crimini di Renato Vallanzasca, ritenuto colpevole di svariati omicidi, rapine e sequestri negli anni settanta e condannato a 4 ergastoli. Nelle prime interviste con l'annuncio dell'uscita del film Il Fiore del Male, in cui Kim Rossi Stewart interpreterà proprio il ruolo di Vallanzasca, Placido spiegava la volontà di raccontare la vita del terrorista concentrandosi sugli strani risvolti del personaggio come la tendenza a devolvere i proventi delle rapine ai detenuti, portandolo ad accostare Vallanzasca a Robin Hood e facendogli perdere ogni sostegno economico dal ministero, per la realizzazione della pellicola.

Un terreno accidentato e spinoso quello sul quale si muove Placido, già realizzatore del fortunato film e serie di successo Romanzo Criminale storia dei crimini della banda della Magliana, terreno sul quale ha incontrato l'indignazione dei parenti delle vittime che hanno urlato all'ingiustizia e allo scandalo apprendendo il ruolo di "consulente" che Vallanzasca avrebbe avuto sul set.Il regista si difende Figuriamoci se non sarò rispettoso dei parenti delle vittime, due erano poliziotti e io lo sono stato, difficile dire se basterà l'empatia per placare il dolore di chi ha perso il proprio caro in quegli orrendi crimini.

Fatto sta che in data 22 giugno di quest'anno Renato Vallanzasca ha richiesto la libertà condizionale, dopo aver scontato 40 anni di prigione (su 260) gli ultimi passati con beneficio di lavoro esterno. Non sappiamo dire se c'entri qualcosa l'imminente uscita del film o se risulta essere pura coincidenza, certo è spaventoso a volte il bisogno di raccontare che la gente si arroga il diritto di avere. In tanti casi è giusto, sacrosanto, informativo, educativo, in questo non lo sappiamo.

Ambra Zamuner

Vallanzasca, Michele Placido: in parlamento gente peggiore, il video
Vallanzasca, Michele Placido: in parlamento gente peggiore, il video
Kim Rossi Stuart: Vallanzasca di Michele Placido al Festival di Venezia
Kim Rossi Stuart: Vallanzasca di Michele Placido al Festival di Venezia
È firmata Negramaro la colonna sonora di Vallanzasca
È firmata Negramaro la colonna sonora di Vallanzasca
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni