"Sono innocente, credo nel sistema e credo nella giustizia". Cuba Gooding jr non ci sta e ci mette la faccia nonostante l'arresto e i video di sorveglianza che dimostrano che quella sera, nel Magic Hour Rooftop Lounge di New York, ha decisamente esagerato con la donna che lo ha denunciato. L'attore martedì si dichiarava innocente, ma dopo la pubblicazione dei video di sorveglianza, l'arresto è stato inevitabile.

Cosa mostrano i video di sorveglianza

Nel video, pubblicato in esclusiva dal sempre puntuale network di gossip Tmz, Cuba Gooding jr è seduto con un'amica quando i due vengono raggiunti da una ragazza con un abito corto. Non passa nemmeno un secondo, l'attore le piazza subito una mano sulle gambe, lei appare imbarazzata ma riesce comunque a togliere il braccio dalle sue gambe. L'attore passa subito al contrattacco, prova a baciarla sulla guancia mentre una mano punta ai seni, poi viene interrotto dall'arrivo di una quarta persona. In un video successivo, Cuba Gooding jr è seduto sempre in compagnia di una sua amica, quando spunta di nuovo la ragazza presumibilmente molestata. Si avvicina all'uomo della sicurezza, parla con lui e non sappiamo se l'attore stia ascoltando la conversazione. Quello che vediamo è però Cuba Gooding jr che si alza, visibilmente alticcio, passare tra loro e andare via. In quel momento, l'uomo della sicurezza lo segue a ruota. Il video si conclude.

Le parole dell'avvocato

Per la legge dello Stato di New York, Cuba Gooding jr potrebbe essere punito con un anno di carcere. Il suo avvocato lo difende: "Non ha agito in modo scorretto. Nella registrazione video nessuno dei suoi comportamenti potrebbe essere considerato ambiguo". Adesso però l'attore deve fronteggiare una seconda accusa di molestie, presentata da una donna per un episodio verificatosi nel marzo del 2008 per un fatto che ha delle dinamiche assolutamente similari a quelle per cui l'attore è ora agli arresti.