Addio a Marge Champion, attrice, ballerina e coreografa americana nota per essere stata la modella cui fu ispirata la Biancaneve di Disney. Si è spenta a Los Angeles, all'età di 101 anni, come ha svelato il maestro di danza Pierre Dulaine a The Hollywood Reporter. Tra i figli, lascia il produttore e regista Gregg Champion e la figliastra Katey Sagal, l'attrice nota per aver interpretato Gemma in "Sons of Anarchy".

La collaborazione con Disney

All'anagrafe Marjorie Celeste Belcher, era nata a Los Angeles il 2 settembre 1919. Il padre era il famoso insegnante di danza di Hollywood Ernest Belcher. Era amico di Walt Disney e il team di animazione che lavorava a "Biancaneve e i sette nani", il capolavoro del 1937, studiò i movimenti della ragazza sul palcoscenico per consentire all'eroina della fiaba dei Grimm di muoversi in modo più realistico e aggraziato. La Champion prestò le sue movenze anche per altri personaggi DIsney: la fata turchina in "Pinocchio" (1940), l'ippopotamo ballerino in "Fantasia" (1940) e Mr Stork in "Dumbo" (1941).

La carriera di Marge Champion

Inoltre, insieme a Gower Champion (uno dei suoi tre mariti, gli altri due sono stati  Art Babbitt e il regista Boris Sagal), ha ballato in diversi musical della Metro-Goldwyn-Mayer come "Show Boat" e un remake di "Roberta", "Modelle di lusso", in cui la coppia ricoprì i ruoli che erano stati di Ginger Rogers e Fred Astaire. Nel 1943 la Champion fece il suo debutto a Broadway, in cui continuò a recitare nei musical fino al 2001. Nel 1968 ha partecipato al classico di Blake Edwards "Hollywood Party" nel ruolo di Rosalind Dunphy. Attiva come coreografa, nel 1975 ha vinto il Premio Emmy per le migliori coreografie per "Queen of the Stardust Ballroom" e nel 1982 ha preso parte a un episodio della serie tv "Saranno famosi".