Phyllis Sommerville (ph Ilya S. Savenok:Getty Images)
in foto: Phyllis Sommerville (ph Ilya S. Savenok:Getty Images)

L'attrice Phyllis Somerville, protagonista sia in tv che al Cinema e a Broadway è morta a 76 anni. L'attrice, stando a quanto comunicato dal suo manager, sarebbe scomparsa giovedì scorso nella sua casa a New York di cause naturali. Nata in Iowa, l'attrice si sarebbe spostata a New York negli anni '70 per inseguire il suo sogno cinematografico e da lì avrebbe cominciato a costruirsi una carriera ampia e multiforme che negli anni l'ha vista protagonista in varie vesti, recitando in serie tv come "The Big C" ma anche a Broadway in produzioni come "Il buio oltre la siepe", uno spettacolo tratto dal famoso libro di Harper Lee.

I ruoli al Cinema

Tra le varie produzioni a cui ha preso parte ci sono la serie tv "The Big C" che la vedeva nei panni della vicina di casa della protagonista Cathy: una serie in cui ha recitato per tutta la prima stagione salvo poi apparire più volte nelle stagioni successive. Ha recitato, inoltre, in "NYCD Blue" e nel film "Il curioso caso di Benjamin Button" diretto David Fincher, con Brad Pitt e Cate Blanchett tra i protagonisti, in cui Phyllis Somerville ha vestito i panni di nonna Fuller, ma è stata anche protagonista sul grande schermo in film come "Little Children" del 2006 diretto da Todd Field e in "Poms" – l'ultimo film in cui l'abbiamo vista al Cinema -, Zara Hayes, con protagonista, tra le altre Diane Keaton e Pam Grier.

L'amore per il teatro

"Era orgogliosa di definirsi una newyorkese, ma aveva radici del midwest di cui era altresì orgogliosa" ha detto il suo agente Paul Hilepo all'Associated Press. Il teatro è stato uno dei suoi grandi amori, studiandolo e laureandosi. Ha cominciato recitando in opere come "Macbeth"  e "Sogno di una notte di mezza estate" di William Shakespeare, ma fu nel 1974 che esordì a Broadway nel musical "Over Here!" che fu candidato anche ai Tony Awards , e in opere come "Biancaneve" interpretando la strega, "Once in a Lifetime" e "Madre", fino alle produzioni più recenti, come il suo ruolo nella produzione tutta al femminile "I Remember Mama".