Addio a Bruce Jay Friedman, importante scrittore e sceneggiatore di Hollywood. Il suo script più celebre resta senz'altro quello di "Splash – Una sirena a Manhattan", film di culto firmato da Ron Howard con Tom Hanks. Lavorò anche come attore in piccoli ruoli, recitando tra le altre cose sempre al fianco di Hanks in "C'è post@ per te" e in alcuni film di Woody Allen. Friedman si è spento a New York City all'età di 90 anni. Lo ha annunciato suo figlio Kipp Friedman senza entrare nel dettaglio sulle cause del decesso.

La carriera cinematografica di Bruce Jay Friedman

Newyorchese doc, Friedman era nato nella Grande Mela il 26 aprile 1930 e cresciuto nel quartiere del Bronx. Dopo aver lavorato nei magazine e aver avviato la carriera di scrittore, aveva esordito come sceneggiatore televisivo negli anni 70. Tra le altre cose ha creato e scritto la serie tv "Steambath" e ha sceneggiato il film comedy di Sidney Poitier "Nessuno ci può fermare" con Gene Wilder e Richard Pryor. La grande occasione è arrivata con "Splash – Una sirena a Manhattan", cult assoluto del 1984 con Hanks e Daryl Hannah, che recentemente ha fatto parlare per la bizzarra censura su Disney+. Friedman condivise la nomination agli Oscar con Lowell Ganz, Babaloo Mandel e Brian Grazer, ma la statuetta andò a "Le stagioni del cuore". Come attore è apparso in "Un'altra donna", "Mariti e mogli" e "Celebrity" di Woody Allen, in "Studio 54" e nel già citato "C'è post@ per te".

I libri di Bruce Jay Friedman

Alcuni libri scritti da Friedman si sono trasformati in film. In particolare, da "A Change of Plan" sono stati tratti "Il rompicuori" di Elaine May con Cybill Shepherd (1972) e "Lo spaccacuori" di Bobby e Peter Farrelly con Ben Stiller (2013). Amico di Joseph Heller e Mario Puzo, ha scritto vari racconti e romanzi, dall'esordio con "Stern" (1962) a "Three Balconies: Stories and a Novella" del 2008. Ha avuto quattro figli, tutti famosi: gli scrittori Josh Alan Friedman e Molly Friedman Stout, il fumettista Drew Friedman e il fotografo Kipp Friedman.