Danny Hicks è morto dopo aver combattuto contro il cancro, aveva 68 anni. Conosciuto come attore per aver recitato la parte di Jake nel classico horror "La casa 2" “Evil Dead II”, all'inizio del mese scorso aveva condiviso che gli è stato diagnosticato un cancro al quarto stadio su Facebook, scrivendo: "A tutte le persone che non ho mai avuto modo di incontrare e agli irriducibili fan che hanno apprezzato il mio lavoro. Ho delle brutte notizie. Mi è stato diagnosticato un cancro al quarto stadio. Ho circa 1-3 anni da vivere. Ma devo dirvelo, sono sicuro di aver fatto un bel pezzo di vita nei miei 68 anni". Hicks è nato a Pontiac, in Michigan, il 19 luglio 1951, ed è apparso in ben 36 film, tra cui “Intruder”, “Darkman” e “Spider-Man 2” del 2004, tutti e tre diretti da Sam Raimi, regista de La casa 2.

La Full Empire Productions, agenzia di Hicks, ha pubblicato la notizia sempre su Facebook: "Danny è morto a casa sua in California. Ti vogliamo bene Danny, stai tranquillo amico mio”. Il 25 giugno, Dominic Mancini, un amico dell'attore che dirige la Full Empire Productions, ha dato un aggiornamento sulla salute di Hicks, affermando di aver parlato con la star che sembrava "debole ed esausto":

Volevo portare a tutti un aggiornamento sul nostro caro Danny Hicks. Purtroppo, non è un buon aggiornamento. L'ultima volta ho parlato con Danny il 16 giugno. Sembrava molto debole ed esausto. Ha detto che non stava dormendo o mangiando a causa del forte dolore che stava provando. Non sono riuscito a tenerlo al telefono per più di 3-4 minuti.

Mancini aggiunse di essere venuto a conoscenza di un'altra notizia spiacevole, ovvero che Hicks aveva subito una "brutta caduta" pochi giorni dopo, il 18 giugno, e si era dovuto recare al pronto soccorso d'urgenza per ricevere le opportune cure ospedaliere, per poi essere mandato a casa.