Morto Garry Kent Marshall, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense. Il suo nome precede quello di alcuni dei più grandi successi della storia del cinema e della televisione, oltre alla collaborazione con alcuni grandissimi volti del mondo dello spettacolo di questi ultimi decenni: da Pretty Woman Happy Days, passando per Mork & Mindy. Al suo fianco, manco a doverlo precisare, attori del calibro di Richard Gere, Julia Roberts (che di fatto consegnò all'olimpo di Hollywood scegliendola per il ruolo di protagonista in Pretty Woman), ma anche Robin Williams, Al Pacino, Michelle Pfeiffer, Jane Fonda e Matt Dillon.

Vita e carriera di Garry Marshall

Marshall nasce a New York, figlio di Anthony Wallace Marshall, un produttore cinematografico statunitense figlio di immigrati italiani che nacque con il cognome Masciarelli. La conversione al cognome attuale, americanizzato, fa riferimento al periodo successivo alla nascita del regista. È fratello della regista Penny Marshall. La sua carriera artistica prende il via con il ruolo di autore televisivo per molti show statunitensi ed è il creatore, appunto, di serie tv memorabili come Happy Days, Laverne & Shirley e Mork & Mindy. Dal 1982 il grande passo, Marshall diventa infatti regista, dirigendo L'ospedale più pazzo del mondo, seguito dal film Flamingo Kid con Matt Dillon. Nel 1987 sarà poi la volta di Una coppia alla deriva con Kurt Russell e Goldie Hawn, poi di Spiagge con Bette Midler. Il 1990 è l'anno della consacrazione definitiva, almeno per quel che riguarda il successo ai botteghini: dirige Julia Roberts e Richard Gere nella fortunatissima commedia Pretty Woman. Poi arrivano film come Paura d'amare con Al Pacino e Michelle Pfeiffer, Un amore speciale, Se scappi, ti sposo (ancora con Gere e Roberts), Pretty Princess, Principe azzurro cercasi, Quando meno te lo aspetti fino a Donne, regole… e tanti guai! con la coppia di attrici Jane Fonda e Lindsay Lohan. Marshall ha avuto anche una parentesi da attore, partecipando a molti film, tra i quali Bolle di sapone, Ragazze vincenti, Mai stata baciata e Al passo con gli Stein.