È morto all'età di 88 anni Ian Holm, attore di molteplici film noti in tutto il mondo, come la saga de Il Signore degli Anelli in cui interpretava uno dei personaggi principali, quello di Bilbo Baggins. A darne la notizia sono i portavoce dell'attore che hanno dichiarato: "È con grande tristezza che l'attore Sir Ian Holm CBE è deceduto questa mattina all'età di 88 anni. È morto pacificamente in ospedale, con la sua famiglia e badante",  hanno poi aggiunto che l'aggravarsi della sua malattia era dovuto al Parkinson. "Affascinante, gentile e di grande talento, ci mancherà moltissimo." così è stata poi conclusa la nota.

La carriera dal teatro al cinema

Si è spento a Londra, in ospedale, uno degli attori più versatili del panorama cinematografico inglese e americano, interprete di ruoli significativi in molti film di successo come Alien o Chariots of Fire. Deve gli inizi della sua carriera di attore al teatro, dove è stato diretto anche da nomi di un certo calibro come Harold Pinter. Il teatro è stata la sua modalità di espressione artistica fino al 1976, prima di avere una forte crisi, che lo ha portato ad abbandonare il palcoscenico. Ha trovato terreno fertile nel cinema, che è diventato la sua seconda casa. Varie sono state le sue partecipazioni cinematografiche, sebbene il più delle volte pare sia comparso in ruoli secondari. Eppure nel 1981 fu nominato agli Oscar per aver interpretato il ruolo dell'allenatore Sam Mussabini nel film citato precedentemente, Chariots of Fire. La notorietà è arrivata soprattutto con il ruolo di Bilbo Baggins ne Il Signore degli Anelli. Vari sono stati i ruoli che gli sono stati assegnati nel corso della sua carriera e per i quali è stato ampiamente riconosciuto e apprezzato.

Ian Holm è nato nel 1931 nella regione inglese dell'Essex, dove suo padre era sovrintendente all'ospedale psichiatrico della West Ham Corporation; gli anni dell'infanzia trascorsero serenamente, come ha spesso dichiarato anche durante qualche intervista. Ben presto si innamorò dei palcoscenici teatrali, infatti passò da Rada a Londra al teatro Shakespeare Memorial di Stratford, dove rimase per come membro della Royal Shakespeare Company, fondazione nel 1960. Holm divenne una figura di spicco alla RSC, vincendo un premio come miglior attore Evening Standard per Henry V nel 1965. Ha anche ottenuto riconoscimenti per il suo lavoro con Pinter, interpretando Lenny nella prima produzione di The Homecoming (che gli è valso un premio Tony dopo il suo trasferimento a Broadway) e poi nella versione cinematografica del 1973, diretta da Hall.