La vita dell'attore russo Anton Yelchin si è spezzata a 27 anni. L'interprete del personaggio di Chekov nell'ultimo "Star Trek", è rimasto ucciso in un incidente automobilistico molto strano per la sua dinamica, visto che Yelchin è stato trovato senza vita nella sua proprietà della San Fernando Valley, schiacciato tra la sua auto e una cassetta delle lettere in muratura. L'agenzia Ansa riporta così la notizia della morte di Yelchin: "Secondo le prime ricostruzioni della polizia, Yelchin sarebbe rimasto schiacciato dalla sua stessa auto nella sua abitazione nella San Fernando Valley, in un impatto tra la cassetta delle lettere in mattoni e il cancello. L'attore era atteso dai suoi amici alle prove di uno spettacolo: quando non lo hanno visto arrivare, sono andati a casa sua e l'anno trovato morto. Secondo la polizia, il motore dell'auto era ancora acceso e la marcia era in folle. Resta da chiarire la dinamica dell'incidente". A confermare la notizia, pochi minuti fa, è stata la sua agente Jennifer Allen. Yelchin aveva debuttato con piccoli ruoli in alcune produzioni indie e show televisivi prima di arrivare sul grande schermo con il thriller Alpha Dog (nel quale interpretava il ruolo di Zack "Carne fresca" Mazursky) e con la commedia adolescenziale Charlie Bartlett. Non c'è dubbio che il suo ruolo più importante sia stato, tuttavia, quello di Pavel Chekov nel reboot di Star Trek diretto da J.J. Abrams.

La carriera di Anton Yelchin, da "Alpha Dog" a "Star Trek"

L'attore ha debuttato al cinema giovanissimo, a soli nove anni, quando ottiene il suo primo ruolo in un film indipendente, in seguito al quale recita una piccola parte in A Time for Dancing. Il 2001 è l'anno in cui ricopre un ruolo minore in 15 minuti – Follia omicida a New York, nel quale recita al fianco di attori del calibro del Robert De Niro e Edward Burns. Nello stesso anno si ritrova al fianco di Morgan Freeman in Nella morsa del ragno, oltre che Anthony Hopkins in Cuori in Atlantide, film grazie al quale ha ricevuto critiche lusinghiere e ottenuto un Young Artist Award. Cinque anni dopo si ritrova a far parte del cast del film di Nick Cassavetes Alpha Dog, nel quale recitano anche Bruce Willis e Justin Timberlake. Il 2007 è stato l'anno di uno dei primi ruoli da protagonista della commedia adolescenziale Charlie Bartlett in cui recita anche Robert Downey Jr. Il 2009 è l'anno della consacrazione, visto che viene scelto per il reboot di J.J. Abrams di Star Trek, partecipando a tre episodi di cui l'ultimo capitolo, Star Trek Beyond, uscirà a luglio 2016.