Morto a 75 anni l'attore Max Wright. Volto noto del cinema  e della Tv, che verrà ricordato soprattutto per il personaggio di Williw Tenner, padre adottivo di Alf nella celebre sit com. La famiglia di Wright ha confermato la sua morte a TMZ. L’attore si è spento nella sua casa a Hermosa Beach, in California, dopo avere lottato per anni contro un cancro che gli era stato diagnosticato, diversi anni fa, precisamente nel 1995. Sua moglie Linda Ybarrondo è morta nel 2017.

L’attore, lo dicevamo, resterà memorabile soprattutto per il suo ruolo di padre adottivo di Alf (Alien Life Form), un alieno di 229 anni proveniente dal pianeta Melmac dove l’erba è blu, il cielo è verde e il sole porpora. Ricoperto completamente di pelo castano, Alf va ghiotto di gatti ed è caratterizzato da un approccio infantile e giocoso. La sit com è andata in onda dal 1986 al 1990, trasmessa dalla NBC, e Wright ha preso parte a tutte e quattro le stagioni, con un ruolo di primo piano.

Ma nel corso della sua carriera Max Wright ha prestato il suo volto ad altri prodotti televisivi di successo, comparendo, "Buffalo Bill", "Taxi" e soprattutto "Friends", una delle sit com più celebri di sempre, in cui interpretava il ruolo fisso del manager del Central Perk, il bar dove i protagonisti della serie si incontravano quotidianamente. Max Wright ha debuttato a Broadway nel 1968, agli albori della carriera, con un ruolo nella pièce teatrale "The Great White Hope". In carriera ha inoltre ottenuto una nomination ai Tony Awards per il suo ruolo del 1998 in "Ivanov" di Anton Chekhov.

Nato nel 1943 a Detroit, città dello stato del Michigan, Max Wright, il cui vero nome era in realtà George, è stato sposato dal 1965 con Linda Ybarrondo, morta nel 2017 a causa di un cancro al seno. La coppia ha avuto due figli, Ben e Daisy.