All'età di 79 anni, si è spento il grande caratterista René Auberjonois, prolifico attore newyorchese con oltre 220 titoli all'attivo tra cinema e televisione. Lo si ricorda principalmente per il ruolo di Odo nella serie "Star Trek: Deep Space Nine", ma la sua filmografia ha spaziato moltissimo dagli anni 60 a oggi. Era noto anche per il personaggio dell'avvocato Paul Lewinston nella serie televisiva "Boston Legal". Auberjonois soffriva di un tumore ai polmoni.

René Auberjonois al cinema

La notorietà dell'attore, nato a New York il 1 giugno 1940, arrivò con il ruolo di Padre John Mulcahy nel capolavoro di Robert Altman "M.A.S.H.". Per il grande regista, ha recitato anche in "Anche gli uccelli uccidono", "I compari" e "Images". Tra i suoi film, si ricordano il "King Kong" del 1976, "Scuola di polizia 5 – Destinazione Miami", "Batman Forever" (nel ruolo del dottor Burton), "Il patriota".

René Auberjonois in Star Trek

In "Star Trek: Deep Space Nine",  terza serie televisiva ambientata dell'universo fantascientifico di Star Trek e prodotta tra il 1993 e il 1999, Auberjonois aveva la parte di Odo, mutaforma della razza dei Cambianti. Curiosamente, l'attore aveva già lavorato nel franchise: era stato il colonnello West in "Star Trek VI: Rotta verso l'ignoto". Si tratta del secondo lutto in pochi giorni per la saga, dopo la morte della storica sceneggiatrice D. C. Fontana.

Era discendente della sorella di Napoleone

Una curiosità interessante sull'attore riguarda le sue origini: la madre di René Auberjonois era la principessa Laure Louise Murat (1913-1986), il cui trisnonno paterno era Gioacchino Murat, re di Napoli e marito di Carolina Bonaparte, la sorella di Napoleone. Il padre del caratterista, invece, era Fernand Auberjonois (1910-2004) giornalista figlio del pittore post-impressionista svizzero René Auberjonois, da cui l'attore ha preso il nome.