Continua l'odissea del nuovo film di 007, che posticipa ulteriormente l'uscita. Data la situazione attuale, con la pandemia ancora in corso e le sale chiuse nella maggioranza delle nazioni, "No Time to Die" non uscirà a marzo, come previsto. Dal profilo ufficiale della saga di James Bond è stata annunciata la nuova data: per vedere la pellicola, con Daniel Craig per l'ultima volta nei panni dell'agente segreto britannico, dovremmo aspettare l'8 ottobre 2021 (e, si spera, non oltre).

Il cast di 007 No Tome To Die

Comprensibilmente, la MGM vuole giocare sul sicuro e procrastinare ancora il lancio del film (che in origine doveva uscire il 12 novembre 2020) per aspettare tempi migliori. "No Time to Die" è diretto da Cary Fukunaga e vede nel cast, al fianco di Daniel Craig nei panni di Bond, Rami Malek (il cattivo Lyutsifer Safin), Léa Seydoux (ancora nei panni di Madeleine Swann), Lashana Lynch (Nomi), Christoph Waltz (di nuovo nel ruolo di Ernst Stavro Blofeld), Ralph Fiennes (M), Ben Whishaw (Q), Naomie Harris (Eve Moneypenny), Jeffrey Wright (Felix Leiter), Ana de Armas (Paloma).

I film del 2021 posticipati

Ci sono altre notizie riguardanti gli spostamenti di film previsti in uscita nei prossimi mesi. Lo slittamento di 007 ha infatti creato una sorta di "reazione a catena". "Uncharted" con Tom Holland e Mark Wahlberg passa dal 16 luglio all'11 febbraio 2022. Stessa sorte per "Ghostbusters: Afterlife" che anziché l'11 giugno arriva l'11 novembre 2021, mentre "Last Night In Soho" di Edgar Wright con Anya Taylor-Joy è stato invece spostato dal 23 aprile al 22 ottobre 2021. "Peter Rabbit 2: The Runaway" non uscirà il 2 aprile bensì l'11 giugno 2021, mentre il musical Cenerentola con Camila Cabello slitta dal 5 febbraio al 16 luglio 2021. "Ambulance" di Michael Bay con Jake Gyllenhaal uscirà il 18 febbraio 2022 e non vedremo "Morbius", il cinecomic con Jared Leto, prima del 21 gennaio 2022.