La leggenda metropolitana dice che, da qualche parte, in giro per il mondo, ognuno di noi ha ben sette sosia, persone dai tratti somatici così simili ai nostri che, se le incontrassimo, resteremmo esterrefatti. Se questa teoria è difficilmente dimostrabile, quello che è certo è che esistono innumerevoli casi di persone che, riconoscendo una somiglianza con un VIP, ne hanno fatto un hobby, o addirittura una professione, magari enfatizzandola con trucco e outfit accuratamente studiato.

Incontrare Elvis? Un sogno realizzabile

Tra le star più amate di sempre, Elvis Presley è anche quella che probabilmente può vantare i sosia più estrosi, di tutte le razze e di tutte le taglie. È possibile incontrarne decine per le strade e nei locali di Las Vegas, e addirittura centinaia al raduno annuale che ogni anno anima per cinque giorni il Parkes Elvis Festival, in Australia. Si incontrano alla stazione di Sydney e viaggiano in treno per tre ore per poi partecipare a concerti ed eventi che culminano con l'elezione del sosia più somigliante e di “Miss Priscilla”, la sosia più somigliante alla moglie del Re del Rock.

Hemingway, un mito che non tramonta

Camicia kaki e folta barba bianca. Ce lo immaginiamo così il mitico scrittore Ernest Hemingway, e sono molti i suoi ammiratori che ne imitano il look. I più somiglianti si ritrovano ogni anno a Key West, in Florida, per anni casa del narratore, per partecipare a “Hemingway Look-Alike”, il concorso che premia il miglior sosia, e bere un Daiquiri allo Sloppy Joe, il suo bar preferito.

Sosia reali: da Elisabetta a Megan

I reali inglesi sono sempre sotto i riflettori e certamente personaggi così famosi non potevano non avere dei sosia. Ella Slack, arzilla ultrasettantenne, è la sosia “ufficiale” di Elisabetta II, tanto da essere richiesta dall'entourage di Buckingham Palace per “fare le prove” di spostamenti e location. E in occasione dell'ultimo royal wedding, un concorso ha incoronato i sosia di Harry e Megan: l’inglese Rhys Whittock e la spagnola Inmaculada Santisteban Serrano.

L'apparenza inganna, e non solo a Hollywood

Nel mondo dello spettacolo le somiglianze non sono una novità, basti pensare a star che sembrano gemelli separati alla nascita come Angelina Jolie e Megan Fox, oppure Javier Bardem e Jeffrey Dean Morgan. Ma, anche a casa nostra, l'apparenza può ingannare. Avete visto passare Fedez sulla sua Lamborghini o sul terrazzo mentre saluta i suoi fan? Siete sicuri che dietro le lenti dei suoi Polaroid ci fosse davvero lui? Se guardate oltre le apparenze scoprirete che in realtà si tratta di un suo somigliantissimo sosia: insieme sono protagonisti della campagna See Beyond di Polaroid Eyewear, il brand celebre per l'invenzione delle lenti polarizzate, che invita ad andare oltre le apparenze e cercare sempre nuovi punti di vista per guardare la realtà. Basta guardare il video per scoprire che davvero… l'apparenza inganna!