Sono trascorsi ben 13 anni da quando fu proiettato per la prima volta il film P.S I Love You, nato dall'omonimo romanzo delle scrittrice Cecelia Ahern, che autorizzò la trasposizione cinematografica di quello che poi divenne un successo mondiale e che consacrò ancor di più la popolarità di Hilary Swank e Gerald Butler. Secondo quanto riportato da alcune testate ormai sarebbe ufficiale l'arrivo di un sequel.

Acquistati i diritti per il sequel

Il secondo romanzo di Cecilia Ahern è già andato in stampa e si intitola Postscript, ed è arrivato anche in Italia ad ottobre 2019, mentre in America arriverà in primavera. La storia d'amore tra Holly e Gerry, che aveva commosso e appassionato milioni di fan, continuerà attraverso le pagine di questo nuovo romanzo. Stando a quanto scritto su Variety, la scrittrice avrebbe già consegnato i diritti per il secondo capitolo cinematografico alla Alcon Entertainment che cofinanzierà, insieme alla Black Label Media, la produzione dell'inaspettato sequel, dal momento che P.S I Love You è del 2007.

Di cosa parla P.S I love you

Nel primo film si raccontava la vita di Holly Kennedy, devastata dalla morte del marito, Gerry, il quale sapendo che gli sarebbe mancato poco tempo da vivere, le aveva scritto diverse lettere in cui le parlava quasi come se fosse in viaggio, ognuna delle quali terminava proprio con la scritta: "P.S I love you", saranno proprio le parole del marito ad aiutarla a metabolizzare il dolore di questa terribile perdita.

La trama di Postscript

Il secondo romanzo è ambientato 7 anni dopo la morte di Gerry, e sei anni dall'ultima lettera. Holly è riuscita a ricostruire la sua vita, a trovare una sua serenità, ma inaspettatamente è costretta a ritornare indietro nel tempo, quando la sorella le chiede di parlare della sua toccante storia nel corso di un podcast radiofonico. Inizialmente l'idea di prendere in mano quelle lettere fa desistere Holly dall'accettare la proposta, poi si convince e riaffiorano i ricordi e l'amore sopito in questi anni. La vicenda di Gerry fa nascere il desiderio in altri malati di realizzare delle lettere da poter lasciare ai loro cari e se, inizialmente, Holly crede di non essere in grado di poter aiutare ognuno di loro in questa impresa, alla fine ci si butta a capofitto, realizzando i sogni d'amore che sembravano impossibili.

Dopo questa prima notizia non resta che aspettare qualche informazione in più relativa al film che, sicuramente, verrà prodotto quanto prima dopo ben 13 anni d'attesa.