7 Gennaio 2014
17:58

Paolo Villaggio ai funerali di suo fratello: “Piero era molto più intelligente di me”

Paolo Villaggio, alle esequie di suo fratello Piero, ha elogiato positivamente suo fratello, definendolo molto più modesto e meno vanitoso di quanto sia stato lui. “E’ stato un modello per me”.
A cura di A. P.

Domenica scorsa si è spento in Liguria il fratello gemello di Paolo Villaggio, il matematico Piero, noto uomo di scienza a livello mondiale per alcune sue teorie applicate all'ingegneria moderna. Quest'oggi si sono tenuti i funerali a Genova e lì erano presenti amici e parenti di un uomo che suo fratello ha riempito di elogi, descrivendolo come fortemente dissimile, da un punto di vista caratteriale, rispetto a come è stato lui. Nonostante fossero gemelli infatti, pochi tratti li accomunavano e i due erano fortemente divergenti per indole. Villaggio ha deciso di non parlare in occasione delle esequie di suo fratello: "Ho preferito lasciar stare. Io e mio fratello non avevamo troppe similitudini, siamo cresciuti insieme, con un carattere molto simile, ma lui era molto più intelligente e molto più modesto, io più vanitoso. E' stato un modello e mi mancherà".

Ai funerali erano presenti tanti amici di vecchia data, da quelli di scuola a quelli di un'intera vita professionale passata assieme. Piero Villaggio si fece notare nel mondo internazionale per alcuni suoi studi in merito alla teoria classica dell'elasticità, che l'avevano reso celebre. Da anni insegnava all'università di Pisa, città dove ha vissuto sino a quando, qualche mese fa, non ha deciso di trasferirsi in Liguria per curare, presso una struttura ospedaliera di fiducia, l'insufficienza polmonare che è stata causa della sua morte.

A Roma i funerali di Piero Angela
A Roma i funerali di Piero Angela
175.546 di Spettacolo Fanpage
Paolo Villaggio:
Paolo Villaggio: "Noi siamo razzisti e gli africani sono culturalmente inferiori"
31.801 di Attualita
I funerali di Piero Angela: diretta su Rai1 per la camera ardente con Giorgia Cardinaletti
I funerali di Piero Angela: diretta su Rai1 per la camera ardente con Giorgia Cardinaletti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni