8 Dicembre 2013
11:57

“Paul Walker voleva lasciare il cinema”, lo rivelano gli amici

Una rivelazione intima, in esclusiva sul Daily Mail, conferma che Paul Walker avrebbe voluto lasciare il cinema per stare vicino a suo figlia Meadow.
A cura di G.D.

Emergono nuovi retroscena sulla vita di Paul Walker, una settimana dopo la sua tragica scomparsa. Gli amici stretti dell'attore rivelano, in esclusiva al Daily Mail, che avrebbe voluto smettere di recitare per stare di più vicino a sua figlia, la 15enne Meadow vista distrutta dal dolore nei giorni scorsi. Gli amici Ronn Shikari e Vince Krause ricordano che Paul Walker era un uomo che amava la famiglia, che aveva scoperto tardi la gioia della paterinità e che, pertanto, sognava di stare vicino a Meadow che, per 14 anni ha vissuto lontano da lui, alle Hawaii con sua madre, la ex compagna di Walker, e le sue zie.

Adorava sua figlia, adorava la vita. L'immagine spavalda che c'é nei film che ha girato, quasi non esiste nella vita reale perché Paul era una persona normale, che cercava la normalità in tutto. Amava le piccole cose.

Dai racconti degli amici emerge così un profilo inedito di Paul Walker, quello dell'uomo di famiglia che soffriva a spendere il suo tempo tutto per il lavoro e poco per la giovane Meadow.

8 amici da salvare, il film con Paul Walker commuove in tv
8 amici da salvare, il film con Paul Walker commuove in tv
Paul Walker ancora in auto nel trailer di "Brick Mansion"
Paul Walker ancora in auto nel trailer di "Brick Mansion"
Paul Walker, una vita ad alta velocità e nel segno della beneficenza
Paul Walker, una vita ad alta velocità e nel segno della beneficenza
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni