20 Giugno 2016
12:01

Presentazione di “Alice attraverso lo specchio”, falso allarme per atto di terrorismo

“Tmz” ha riportato che l’operatore di un drone era stato arrestato lo scorso 23 maggio alla prima di “Alice attraverso lo specchio” a Hollywood, per irregolarità nel volo. Secondo il giornale, ad oggi non è stata trovata alcuna connessione con il terrorismo.
A cura di Noemi Sellitto

Secondo quanto riportato da Tmz, lo scorso 23 maggio era stato arrestato l'operatore di un drone, durante la proiezione di Alice attraverso lo specchio al Dolby Theatre di Hollywood. Per la legge, infatti, si apprende che il velivolo dovrebbe volare a 500 piedi dalla folla, al contrario di quello in questione, che avrebbe raggiunto un'altezza di soli 50 piedi dai presenti. Subito era scattato l'allarme terrorismo, data la portata dell'evento. Sul luogo erano presenti Johnny Depp e il cast del film, insieme a centinaia di fan.

Come dichiarato sempre dal giornale, la polizia di Los Angeles avrebbe perquisito la zona e individuato l'operatore in un'area di parcheggio. In seguito, il dipartimento aveva ottenuto un mandato di perquisizione, per ispezionare computer, telefoni cellulari, tablet e video dell'uomo, così da determinare eventuali collegamenti con il terrorismo. Ad oggi, però, non è stato trovata alcuna connessione.

"Alice attraverso lo specchio" domina i box office italiani
La pallina attraversa lo specchio? Un'illusione che non potrete smettere di guardare
La pallina attraversa lo specchio? Un'illusione che non potrete smettere di guardare
322 di ViralVideo
CineMust – I film da non perdere in uscita il 26 maggio
CineMust – I film da non perdere in uscita il 26 maggio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni