9 Dicembre 2014
19:12

Quei film di Natale non proprio natalizi

E’ scientificamente provato che un film ambientato a Natale non debba per forza spingerci a pensare a renne, slitte e grandi abbuffate. A dimostrarlo alcuni film, le cui trame, pur svolgendoci durante le festività, parlano di tutto fuorché del Natale.
A cura di Andrea Parrella

Per mutuare a nostro favore un detto sempre efficace, così come una rondine non fa primavera, un film ambientato nel periodo di Natale non fa necessariamente atmosfera natalizia. Alcune pellicole infatti, per quanto basate su storie alle quali il Natale fa da sfondo, per tutto sono ricordate, fuorché per la neve, le renne, Santa Claus o il fermento degli ultimi folli giorni di regali. In fondo dovremmo anche riflettere sul perché "Animal House" sia diventato il film imprescindibile di Italia 1 della notte tra il 24 e il 25 dicembre, ma diciamo che questo è un argomento del quale discuteremo in altra sede. Per il momento, proviamo ad elencare alcuni film che sono la chiara dimostrazione del suddetto teorema:

Edward mani di forbice

Non c'è bisogno di ricordare la trama del film con Johnny Depp come protagonista, per dedurre che, nonostante ambientato a Natale, il film di natalizio abbia solo la neve e le decorazioni, ma non certo le atmosfere necessarie e suscitare nello spettatore quel senso di familiarità con le ambientazioni descritte nel film.

Regalo di Natale

Film del 1986 di Pupi Avati, con un seguito altrettanto riuscito realizzato negli anni 2000, Regalo di Natale è un film che prende dalle festività solo il pretesto di ambientazioni e, probabilmente i lati peggiori del Natale, come la solitudine di alcuni personaggi e la tristezza di fondo che è nemesi della felicità e spensieratezza che anima le famiglie che festeggiano rigorosamente la ricorrenza. Gli esiti del film non sono migliori delle premesse.

Die Hard

Come si sa, l'incipit del film sono proprio le vacanze di Natale, motivo per il quale il protagonista giunge a Los Angeles, lì dove si trova il palazzo minacciato da un attacco terroristico che renderà queste vacanze natalizie decisamente turbolente.

Eyes Wide Shut

Le luci a intermittenza dell'albero di Natale sono il decoro visivo dei silenzi lugubri della casa di Tom Cruise e Nicole Kidman, protagonisti dell'ultimo capolavoro di Stanley Kubrick Eyes Wide Shut. Il Natale è solo un elemento accessorio che, a parte l'aspetto estetico, non ha funzione sostanziale nella narrazione di una pellicola che è tutt'altro che natalizia.

Batman Returns

Gotham City non è certo il luogo più accogliente e caldo che esista. E non lo è nemmeno durante il periodo delle feste natalizie, durante le quali è ambientata la pellicola diretta da Joel Schumacher del 1992, che vede Michael Keaton nei panni di Batman alle prese con Pinguino.

Nightmare Before Christmas

Si ritorna a Tim Burton, che deve avere evidentemente un rapporto conflittuale con le festività natalizie. A dispetto del titolo, chiunque abbia visto quel colpo di genio che è Nightmare Before Christmas, saprà senza dubbio che il Natale, nel film , finisce per diventare uno spauracchio.

Parenti Serpenti

Nel film di Mario Monicelli si percepisce tutta la tradizione del Natale meridionale in Italia, con tradizioni che definiscono perfettamente l'ambientazione storica e il periodo dell'anno. Ciò che è meno natalizio, ovviamente, sono gli esiti  del film e i torbidi sentimenti depositati alla base della vicenda.

"A Natale sarò fatto", la giusta canzone natalizia per chi fuma marijuana
"A Natale sarò fatto", la giusta canzone natalizia per chi fuma marijuana
Una poltrona per due: 10 curiosità che ancora non sapete sul film di Natale
Una poltrona per due: 10 curiosità che ancora non sapete sul film di Natale
Chi ha incastrato Babbo Natale? Il trailer ufficiale del nuovo film di Alessandro Siani
Chi ha incastrato Babbo Natale? Il trailer ufficiale del nuovo film di Alessandro Siani
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni