Sylvester Stallone torna al Festival di Cannes. A due giorni dal termine della manifestazione, il personaggio del giorno sarà sicuramente lui e il suo "Rambo V – Last Blood", il quinto e probabilmente ultimo capitolo della saga nata nel 1982 come trasposizione cinematografica del libro di David Morrell, "Primo sangue".

La proiezione speciale stasera dopo un incontro

L'appuntamento è per oggi pomeriggio, alle ore 16 presso la Salle Buñuel. Si chiuderà così la quattro giorni di incontri ai quali hanno partecipato già Nicolas Winding Refn, Alain Delon e Zhang Ziyi. Al Palais des Festivals è poi prevista per lui una proiezione speciale alle 22.30: oltre ad alcune immagini in anteprima del nuovo film, che uscirà nelle sale il 14 novembre, andrà in onda "Rambo – First Blood" in una versione restaurata in 4K al Grand Théâtre Lumière.

La trama di Rambo V – Last Blood

"Rambo V – Last Blood" vede il nostro John Rambo da solo contro con un cartello messicano che sfrutta il mercato della prostituzione. Sylvester Stallone (sceneggiatore del film) è sul set con Paz Vega ("Lucia y el sexo") e Oscar Jaenada ("Luis Miguel", "Fottute!"). Uscirà negli Stati Uniti il 20 settembre mentre in Italia arriverà soltanto il prossimo 14 novembre.

Tutta la saga di Rambo

Una saga che comprende quattro film in tutto. Il personaggio di Rambo, nonostante Sylvester Stallone abbia oggi 73 anni, continua ad essere presente nell'immaginario del cinema mondiale. Dal grande schermo, per la verità, manca da undici anni, quando usciì il quarto capitolo, "John Rambo". Il film incassò complessivamente più di 113 milioni di dollari. Dopo il film cult "Rambo – First Blood" del 1982 di Ted Kotcheff, i sequel non hanno mantenuto la stessa accoglienza da parte della critica, ma sono oggi considerati cult quanto il primo: "Rambo 2 – La vendetta" di George P. Cosmatos (1985) e "Rambo 3" di Peter MacDonald (1988).