255 CONDIVISIONI

Rodolfo Laganà choc: “Ho la sclerosi multipla”

L’attore romano ha presenziato ad un convegno per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sclerosi multipla ed ha confessato: “Ce l’ho anche io, parlarne può aiutare molto”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
255 CONDIVISIONI
Immagine

Rodolfo Laganà, il noto attore di teatro, cinema e televisione, ha reso noto di combattere da quattro anni contro la sclerosi multipla. Una confessione scioccante, fatta per cercare di mettere in campo tutta la sua esperienza al servizio della ricerca e di quanti soffronto la sua stessa condizione. Tutto è avvenuto nel corso del convegno "Star bene è un diritto, realizzarlo è un dovere" tenuto nella sede della Regione Lazio, organizzato dall'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, in collaborazione con l'Associazione italiana sclerosi multipla e con il Policlinico Universitario di Tor Vergata. Un incontro per sensibilizzare cittadini e istituzioni su una malattia che colpisce in maggior parte giovani e donne.

Rodolfo Laganà si racconta così:

Ho scoperto di avere la sclerosi multipla dopo un percorso, il primo sintomo è stato un dolore alla gamba. Non si rimetteva a posto, abbiamo fatto degli approfondimenti, una risonanza ed è emerso questo principio di sclerosi. Da lì, poi, è nata tutta la trafila delle attività. on è bello quando scopri una cosa così, però ho capito che ci si può convivere, si può stare sereni. Soprattutto non ci si deve chiudere perchè se lo si fa la situazione peggiora, anche dal punto di vista clinico. Parlarne e condividerla può aiutare tanto.

Rodolfo Laganà è uno degli attori romani più amati. Nato il 7 marzo 1957, cresce nel laboratorio teatrale di Gigi Proietti e divide il palco con Massimo Wertmuller, Giorgio Tirabassi, Patrizia Loreti e Pino Insegno, con cui fonderà il grupop comico "La zavorra". Una carriera teatrale importante con le più grandi commedie della tradizione, da Rugantino ad Aggiungi un posto a tavola. Di recente lo abbiamo apprezzato in tv per "Trilussa – Storia d'amore e poesia".

Ho scelto di fare il comico: una professione che amo sopratutto perchè mi porta a diretto contatto con la gente, dandomi la possibilità di regalare un sorriso e di dar loro messaggi di solidarietà.

Ecco perché ha deciso di uscire allo scoperto e confessare di lottare contro un male arcigno e duro da sconfiggere. 

Nella mia vita professionale non voglio che cambi qualcosa, continuerò a fare l'attore con tutte le mie forze e cercherò di superare tutti gli ostacoli che si presenteranno quando si creerà il probema. Magari su certi lavori potrò dire ‘non lo so se sono in grado di farlò ma io penso di poter fare tutto e comunque vado avanti, in quella che è la mia vita e il mio mestiere

255 CONDIVISIONI
Rodolfo Laganà: "La sclerosi multipla mi ha penalizzato, in tv mi chiamano solo per la malattia"
Rodolfo Laganà: "La sclerosi multipla mi ha penalizzato, in tv mi chiamano solo per la malattia"
"Attraversamenti Multipli": il teatrodanza nella metro di Napoli
"Attraversamenti Multipli": il teatrodanza nella metro di Napoli
Andrea Diprè choc: "Mi uccido per colpa di Youtube" (VIDEO)
Andrea Diprè choc: "Mi uccido per colpa di Youtube" (VIDEO)
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni