Romina Power torna a fare l'attrice. Lo ha annunciato lei stessa, a sorpresa, con alcuni post via Instagram in cui si mostra sul set del film americano “Nightmare Alley". La cantante ex moglie di Al Bano ha probabilmente un piccolo ruolo, ma l'impegno è più che prestigioso dato il cast straordinario (da Cate Blanchett a Bradley Cooper) e il nome dietro la macchina da presa. Il regista è infatti il messicano Guillermo del Toro, premio Oscar per "La forma dell'acqua".

Romina nel remake di un film col padre Tyrone Power

"Sul set di “Nightmare Alley” sorseggiando un Martini analcolico", scrive Romina, mostrandosi in uno splendido outfit in costume, probabilmente anni 30-40. In un'altra foto la vediamo sempre sul set (la ricostruzione di un ristorante in stile Liberty), al fianco di del Toro. La presenza della cantante nel film è probabilmente legata a un ben preciso particolare: “Nightmare Alley” altro non è che il remake de "La fiera delle illusioni", pellicola del 1947 di Edmund Goulding, in cui il protagonista era Tyrone Power, l'indimenticato divo di Hollywood padre di Romina.

Nightmare Alley, trama e cast del film di Guillermo del Toro

Tratto da un romanzo di William Lindsay Gresham, "Nightmare Alley" racconta la storia di un  imbonitore di fiera, Stanton ‘Stan' Carlisle, che si aggrega a un luna park e insieme alla psicologa Zeena progetta di imbrogliare i clienti. La sua carriera fraudolenta, però, avrà vita breve e Stan precipiterà in una spirale di declino e alcool. Nel ruolo del protagonista troviamo Bradley Cooper, mentre Zeena è interpretata da Toni Collette. Il cast vede altri nome straordinari come Rooney Mara, la già citata Cate Blanchett, Willem Dafoe, Ron Perlman, David Strathairn e Richard Jenkins. La sceneggiatura è a cura di del Toro e Kim Morgan. Il film non ha ancora una data d'uscita. Il regista messicano è in un momento decisamente prolifico, dal momento che sta girando anche la sua personale rivisitazione di "Pinocchio".

La carriera di attrice di Romina Power

Figlia d'arte nata da una coppia di attori (la mamma era la messicana Linda Christian), Romina iniziò a fare l'attrice ben prima di cantare. Debuttò a soli 13 anni e girò diversi film in Italia in età adolescenziale (anche in ruoli pruriginosi come nell'erotico "Justine, ovvero le disavventure della virtù" di Jesús Franco). Sul set del musicarello "Nel sole" conobbe il co-protagonista Al Bano, con cui nacque una delle coppie sentimentali e artistiche più celebri dello spettacolo italiano. I due girarono insieme anche "L'oro del mondo", "Il suo nome è Donna Rosa", "Pensando a te", "Mezzanotte d'amore", "Angeli senza paradiso" (sulla vita di Schubert) A inizio anni 70 Romina ha interrotto la carriera nel cinema per darsi alla musica, tornando però a recitare saltuariamente, per esempio in "Champagne in paradiso" (sempre con Al Bano), nella miniserie "Il ritorno di Sandokan" e in "Go Go Tales" di Abel Ferrara.