Russell Crowe, uno che non bada troppo agli standard estetici, ci ha spesso abituati a radicali cambiamenti fisici per questioni di set. Se nel 2000 sfoggiava la sua prestanza atletica e possente ne "Il gladiatore", ultimamente l'attore sembra infischiarsene dello status di sex symbol che lo ha accompagnato per anni, interpretando personaggi spesso sovrappeso o sfatti. Ed è praticamente irriconoscibile nelle foto che lo mostrano in una pausa sul set di "Unhinged", il suo ultimo film. Crowe appare ingrassato a dismisura, con tanto di camicia unta: sfoggia pure un pancione che ha però l'aria di essere posticcio. Di certo, in tempi in cui il "body shaming" è una moda che non accenna a tramontare, c'è chi sui social lo ha accusato di essersi imbruttito per semplice incuria. Invece, si tratta semplicemente di esigenze di copione: più in basso, le incredibili immagini.

Unhinged, il nuovo film di Russell Crowe

Crowe ultimamente sembra abbonato ai personaggi "oversize", come dimostra anche la scelta di interpretare il controverso Roger Ailes, in "The Loudest Voice". "Unhinged" è invece un film diretto da Derrick Borte, un thriller on the road che vede nel cast attori non particolarmente noti come Gabriel Bateman (il bambino de "La bambola assassina"), Anne Leighton, Gretchen Koerner. Le riprese si svolgono a New Orleans e, stando alle prime notizie emerse, la pellicola racconta di un automobilista furioso (Crowe, appunto), che scatena la sua vendetta contro una madre, colpevole semplicemente di avergli suonato il clacson nel momento sbagliato. Lo psicopatico finirà per inseguire lei e tutti quelli che le sono vicini. L'uscita del film è programmata verso la fine del 2020.

Le foto sul set