La notizia risale a qualche giorno fa, precisamente il 15 febbraio, ma si tratta di una perdita molto sentita dall'altra parte dell'Oceano, essendo il mondo Disney la colonna portante della cultura contemporanea: Dave Smith, saggista e primo archivista della storia dell'azienda, è morto a 78 anni.

Una leggenda della Disney

Personaggio simbolo della Disney, Smith ha scritto diversi libri dedicati proprio all'universo Disney, inclusa l'enciclopedia ufficiale dalla A alla Z di tutto quanto riguardi il mondo della compagnia, ed è stato di fatto uno dei primi responsabili alla catalogazione di cimeli e memorabilia frutto della storia pluridecennale dell'azienda. Assunto dal fratello di Walt Disney, Roy, Dave Smith è stato archivista capo della Disney dal 1970 al 2010. Entrò in azienda quattro anni dopo la morte del fondatore e il suo primo incarico fu quello di catalogare ogni articolo di Walt Disney presso lo studio di Burbank, uno spazio rimasto intatto dopo la sua morte.

Il ricordo del CEO Disney Bob Iger

Nel 2007 Smith è stato nominato Disney Legend, a testimonianza del suo ruolo cruciale per la storia dell'azienda ed ha continuato a lavorare come consulente per Disney. Una vera e propria colonna, enciclopedia umana di un'azienda che ha segnato e continuare a segnare inesorabilmente l'immaginario di diverse generazioni. A ricordarlo e commemorarlo ci ha pensato il CEO Disney Bob Iger, che ha ha commentato così la scomparsa di Dave Smith:

Era l’eroe non celebrato della storia della Disney che, come nostro primo archivista, ha trascorso 40 anni a salvaguardare innumerevoli documenti e artefatti dalle grinfie dell’oscurità, investendo infinite ore per restaurare e preservare questi pezzi inestimabili della nostra eredità, e metterli in salvo per raccontare la nostra storia in futuro. Dave era una vera leggenda della Disney, e siamo in debito con lui per aver costruito un legame duraturo e tangibile con il nostro passato che continua a ispirare il nostro futuro.