9 Novembre 2017
23:11

Seconda accusa di stupro per Ed Westwick: “Mi strappò il costume, ero sotto shock”

Aurèlie Wynn, anche lei attrice, è la seconda donna ad accusare Ed Westwick di stupro. Il suo caso ricorda molto quello della collega Kristina Cohen: “Mi ha immobilizzato con il suo corpo e strappato il costume. Ero sotto shock”.
A cura di Stefania Rocco

Aurélie Wynn è la seconda attrice a utilizzare i social media per accusare Ed Westwick di stupro. Dopo la denuncia di Kristina Cohen, la giovane ha pubblicato un lungo post sulla sua pagina Facebook in cui racconta la violenza presumibilmente subita da parte dell’ex star di Gossip Girl. L’episodio risalirebbe al luglio del 2014 e la violenza, analogamente al caso raccontato dalla Cohen, sarebbe passata sotto silenzio per anni. Questo è quanto racconta la giovane attrice:

Sono arrivata alla proprietà Glendower Estates dove Ed risiedeva perché una mia amica usciva col suo compagno di stanza, un membro del cast di Glee. Alle 5 del mattino eravamo tutti lì, il sole estivo stava per sorgere e così abbiamo deciso di fare un pisolino, c'erano molte stanze da letto e ognuno di noi sarebbe stato molto impegnato nelle ore successive. Esattamente come accaduto a Kristina Cohen, ho rifiutato Ed ma lui mi ha schiacciato indietro la testa e fermato col peso del suo corpo. Indossavo un costume da bagno a un pezzo che lui strappò, ero completamente sotto shock. Ho raccontato dello stupro al ragazzo con cui uscivo. Mi ha detto che era stata colpa mia e mi ha lasciato. I miei amici mi hanno consigliato di non dire nulla, perché nessuno mi avrebbe creduto e che mi avrebbero accusato di cercare semplicemente i miei 10 secondi di gloria. Così sono rimasta in silenzio. Ringrazio Kristina per aver parlato. Sono grata che tutto questo stia finalmente venendo alla luce e certa che sarà fatta giustizia.

La denuncia di Kristina Cohen

Kristina Cohen è stata la prima a denunciare Ed Westwick. Sempre in un lungo post condiviso via Facebook, l’attrice ha raccontato di essere stata stuprata dall’attore mentre dormiva in casa sua. Anche lei, come Aurèlie, sarebbe rimasta in silenzio per anni nel timore di non essere creduta. Sono stati lo scandalo ormai ribattezzato “Weinstein” e le denunce di donne arrivate da ogni parte del mondo ad averle regalato il coraggio necessario per raccontare quella che ritiene sia stata una violenza a suo carico.

Westwick nega ogni accusa

Westwick nega ogni accusa. Come già accaduto in seguito alla denuncia social della Cohen, l’attore ha diramato un comunicato via Instagram in cui si dice “triste e scoraggiato” dal fatto di essere stato ingiustamente accostato a episodi tanto incresciosi. È pronto a scommettere che esistano decine di persone nel suo ambiente pronte a raccontare che mai si sarebbe macchiato di una colpa del genere e ha fatto sapere di aver offerto il suo completo supporto alle autorità affinché sia fatta luce su entrambi i casi – che ritiene falsi e non verificati – e il suo nome sia ripulito dalle accuse di violenza.

https://www.instagram.com/p/BbSJdyahdKK/?taken-by=edwestwick
Kristina Cohen accusa Ed Westwick di 'Gossip Girl' di stupro, lui replica: "Non la conosco"
Kristina Cohen accusa Ed Westwick di 'Gossip Girl' di stupro, lui replica: "Non la conosco"
Arrestato per stupro il rapper Nelly: "Sono scioccato, accuse false"
Arrestato per stupro il rapper Nelly: "Sono scioccato, accuse false"
Annabella Sciorra accusa Weinstein: "Mi stuprò dopo essersi infilato in casa mia"
Annabella Sciorra accusa Weinstein: "Mi stuprò dopo essersi infilato in casa mia"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni