"Spider-Man: Far From Home" arriva in Italia il 10 luglio e l'attesa è davvero alta. Orfani di Iron-Man, conclusosi l'ultimo capitolo degli Avengers con "Endgame", il sequel del cinecomic sull'Uomo Ragno potrebbe regalare il pieno di emozioni, soprattutto in relazione alla straordinaria reazione della stampa americana.

Il ritorno di J.K. Simmons

Il film con Tom Holland regalerà anche due entusiasmente scene post-credits, stando alle ultime voci. In uno di questi, vedremo J.K. Simmons riprendere il ruolo di J. Jonah Jameson, il burbero direttore del "Daily Bugle". Pur non essendo stato confermato dal regista Jon Watts né da nessun altro del cast, il cameo dovrebbe essere certo stando a quanti hanno già visto il film.

La trama di Spider-Man: Far From Home

Tom Holland sparerà le sue ragnatele lontano da casa nel sequel del film. "Far From Home", appunto,  ma quanto lontano? Spider-Man andrà in giro per l'Europa per fare i conti con un nuovo cattivo, che così cattivo non sembra: il Mysterio interpretato da Jake Gyllenhaal. Londra e Venezia tra le tappe del nostro "Spidey". Nick Fury chiederà a Spider-Man aiuto per svelare il mistero di alcune strane creature che stanno creando scompiglio in tutto il vecchio continente.

Il cast del film

Un cast stellare anche per questo film. Tom Holland, ovviamente, e di nuovo Michael Keaton (Adrian Toomes / Avvoltoio), Jake Gyllenhaal (Quentin Beck / Mysterio), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Jon Favreau (Happy Hogan), Zendaya (Michelle Jones), Marisa Tomei (May Parker), Cobie Smulders (Maria Hill). Alla regia c'è ancora Jon Watts, che era già dietro la macchina da presa nel primo capitolo "Spider-Man: Homecoming", mentre la sceneggiatura è affidata alla scrittura di Chris McKenna e Erik Sommers.