christinecristina

Presentato al Festival di Roma del 2009, uscirà nelle sale il 7 maggio il primo lavoro da regista di Stefania Sandrelli attrice italiana dalla carriera imponente e infinita dagli anni sessanta a oggi, che vanta collaborazioni con i registi italiani più famosi del mondo: Ettore Scola, Mario Monicelli, Bertolucci e il giovane Muccino. Ultimamente si è fatta viva nel film di Virzì La prima cosa bella,, ma la passione per la macchina da presa ha fatto in modo che parallelamente concepisse un film da dirigere lei stessa.

Christine- Cristina è la storia della poetessa italiana Cristina da Pizzano (Amanda Sandrelli) conosciuta però con il nome di Christine de Pisan, che grazie all'aiuto del teologo Gerson (Alessio Boni; Sanguepazzo, La meglio gioventù) e al cantastorie Charleton (Alessandro Haber) diventerà una delle scrittrici più influenti di Francia tra il 1300 e il 1400.

L'immagine della donna dal patimento medievale e la sopravvivenza in tempi bui che attanagliava anche le prime artiste in carriera, ha stimolato la Sandrelli che ha scovato l'immagine di Cristina mentre cercava i regali di Natale. Ispirata dal ritratto della scrittrice eterea, ma fragile ha voluto condividere la figura con il suo pubblico che da sempre la segue con affetto.

In una recente intervista ha infatti dichiarato di essere una spettatrice assidua e che è quindi di massima importanza per lei l'accuratezza con cui viene gestita una storia, la scelta della figlia Amanda per la parte della protagonista poi la rende particolarmente fiera perchè racconta "Amanda è un'attrice fantastica, come Cristina cela una grande energia e determinazione sotto una facciata delicata e pacata",femminilità e non femminismo dunque per questo film da seguire con attenzione.

Ambra Zamuner