Ormai, le serie televisive rappresentano una vera e propria rivoluzione nell'ambito cinematografico e nella fruizione dei contenuti multimediali. Sempre più esponenti del mondo dello spettacolo, da attori a registi a sceneggiatori, hanno deciso di acquisire la paternità di nuovi progetti cinematografici prodotti da piattaforme streaming, come la nota Netflix. Eppure non tutti i grandi nomi del cinema sembravano essere disposti a cedere alle lusinghe di queste nuove produzioni online. Tra i restii al cambiamento vi è sempre stato il grandissimo regista Steven Spielberg, ma qualcosa, per il padre di ET, deve essere cambiato, visti i suoi attuali progetti.

Spielberg's After Dark, da vedere dopo il tramonto

Il concetto di serie non è un qualcosa di totalmente estraneo alla concezione cinematografica di Spielberg, che già nel 2016 aveva lavorato come produttore esecutivo di Falling Skies, la serie televisiva prodotta da Fox, e anche di Minority Report, la trasposizione seriale del noto film con protagonista Tom Cruise. Quello che è sempre mancato, in effetti, è una serie scritta totalmente di suo pugno, che lo veda quindi non solo come regista, ma anche sceneggiatore e ideatore. Ebbene, il momento sembra essere arrivato, il regista più famoso di Hollywood ha già nel cassetto un progetto che lo vede autore di una serie da lui definita "spaventosissima" e che sarà distribuita da una nuova piattaforma digitale: Quibi.

La serie sarà composta da 10-12 episodi, di cui 5 sono già stati scritti dal regista. Il tutto è ancora in via di definizione, ma c'è già un titolo provvisorio, ovvero "Spielberg's After Dark", che indicherebbe proprio l'ora in cui è consigliato vedere le puntate della serie. Di fatti, per volere dell'estroso cineasta, agli utenti verrà chiesto di guardare gli episodi solo dopo il tramonto, quando con il calar del sole e l'avvento del buio si viene avvolti da un'atmosfera tenebrosa che favorisce il terrore.

Che cos'è Quibi?

Quibi è una nuova piattaforma digitale, il cui nome sta per "Quick Bites", ed è nata per volere di Jeffrey Katzenberg, produttore cinematografico e co-fondatore insieme a Spielberg e a David Geffen della casa di produzione DreamWorks. La piattaforma è stata presentata per la prima volta ad agosto da Katzenberg e da Meg Whitman, il CEO di Quibi, ma verrà presentata ufficialmente nell'aprile 2020. L'idea innovativa è quella di poter usufruire dei contenuti cinematografici, da 10-15 minuti ciascuno, in modo che possano essere guardati direttamente dal cellulare. Secondo quanto riportato dal magazine Variety, Katzenberg avrebbe già individuato due tipologie di servizi, con due livelli di prezzo differenti: un primo livello di 4,99 $ che sarà preceduto da un annuncio pubblicitario di 10 secondi, l'altro livello, senza pubblicità, costerà intorno ai 7,99 $; Meg Whitman ha inoltre affermato che saranno presenti circa settemila contenuti tra cui poter scegliere.