Tanti auguri al cinema. Il 28 dicembre del 1895, nel seminterrato del Grand Café di Parigi, veniva proiettato L'uscita dalle officine Lumière, la storica unica inquadratura dove un gruppo di operai, principalmente donne, uscivano dalla fabbrica Lumière, alla periferia di Lione, a Montplaisir. Con questo film, si è ritenuto di dare il via ufficialmente alla storia del cinema.

Le immagini in sala per la prima volta

Il 28 dicembre 1895 la proiezione lasciò sbigottita l'intera sala del Grand Café del Boulevard des Capucines di Parigi. Quella proiezione conteneva una serie di cortissimi filmati. Non solo L'uscita dalle officine Lumière ma anche Il volteggioLa pesca dei pesci rossiL'arrivo dei fotografi al congresso di LioneI maniscalchiL'innaffiatore innaffiato, primo corto comico, La colazione del bimboIl salto alla copertaLa Place des Cordeliers a Lione Il mare (Bagno in mare).

Il primo film della storia

Auguste e Louise Lumière furono gli artefici del primo film della storia del cinema, coloro che solo un anno prima brevettarono l'apparecchio in grado di riprendere e proiettare immagini a 16 fotogrammi al secondo: il Cinematographe. Dopo quella proiezione pubblica, superate le iniziali ritrosie della stampa, iniziò il successo e la grande popolarità per quegli spettacoli.

Viaggio nella Luna di Georges Méliès

A una di quelle proiezioni, sarà presente anche l'illusionista Georges Méliès che, dopo aver acquistato una loro cinepresa, aggiungerà degli effetti speciali, utilizzando i suoi trucchi da illusionista, realizzando così i suoi primi film. Il "Giotto della settima arte" produrrà Le voyage dans la lune (Viaggio nella Luna) nel 1902. Con questa pellicola, considerato da tutti come il primo film di fantascienza, ha ufficialmente inizio la grande storia del Cinema.