72 CONDIVISIONI

Tarantino rivela: “Django? Volevo fosse Will Smith”

Il regista aveva scritto Django Unchained pensando a Will Smith nel ruolo del protagonista, ma Jamie Foxx resta il “più cowboy, perché è del Texas”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
72 CONDIVISIONI
django-django-will

Continuano le dichiarazioni di Quentin Tarantino su Django Unchained, ormai a due settiamane dalla sua data d'uscita. Sulle pagine del Playboy Magazine rivela che avrebbe tanto voluto lavorare con Will Smith e che aveva pensato proprio a lui per il ruolo di Django e che Jamie Foxx è stato scelto in un roster di tantissimi altri elementi, tra questi anche Chris Tucker e Idris Elba. Ma la prima scelta era lui, l'uomo di Men in Black e di Indipendence Day:

Abbiamo passato qualche ora insieme durante un week-end, mentre era a New York a lavorare a ‘Men In Black III’. Così gli ho mostrato la sceneggiatura e ne abbiamo parlato. Non era molto convinto perchè era spaventato dalla parte. Non era al 100% sicuro, ed in più non abbiamo avuto tempo per parlarne e cercare di farlo funzionare.

"Poi però ho incontrato Jamie". Mentre il regista visionava volti e incontrava persone, cercava di trovare l'attore giusto per il suo Django. Fino a quando non è arrivato Jamie Foxx e per Tarantino non ci sono stati più dubbi

Hanno tutti apprezzato il materiale, e cercavo in ogni modo di farli entrare nel mio percorso, e vedere chi di loro avrebbe superato tutti gli ostacoli. Poi ho incontrato Jamie ed ho capito che non mi serviva fare questo. (..) Jamie ha capito il materiale. Ma ancora di più, lui è un cowboy. E’ del Texas ed ha capito subito cosa volevo

72 CONDIVISIONI
Tarantino ritira l'Oscar per la sceneggiatura di Django
Tarantino ritira l'Oscar per la sceneggiatura di Django
Dopo Django, Tarantino riscriverà ancora una volta la storia
Dopo Django, Tarantino riscriverà ancora una volta la storia
Tarantino rivela: "Al decimo film smetto"
Tarantino rivela: "Al decimo film smetto"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni