È arrivato il nuovo e attesissimo trailer di "Tenet", l'ultimo film di Christopher Nolan, con protagonista Robert Pattinson. Finalmente il regista concede ai suoi fan qualche dettaglio in più sul film che, rispettando le direttive, dovrebbe arrivare nelle sale alla fine dell'estate, il 18 settembre. Siamo stati abituati agli effetti speciali e al modo di gestire la macchina da presa del regista di Dunkirk, ma su quest'ultima opera nulla era trapelato di significativo stando al primo trailer. I frammenti della storia raccolti in poco più di tre minuti in questo secondo trailer ci regalano una visione più ricca di quello che ci aspetta alla visione di "Tenet", si viaggia nel tempo, nel futuro con una missione che mette in gioco la sopravvivenza dell'umanità intera, cercando di evitare quella che a tutti gli effetti potrebbe sembrare una terza guerra mondiale.

Nelle sale americane dovrebbe arrivare a luglio

"Tenet, una parola, aprirà le porte giuste e alcune sbagliate, usala con cautela". Si tratta sostanzialmente di una spy story, che vede come protagonisti Robert Pattinson e John David Washington, ma ogni personaggio che vedremo comparire all'interno del film si rivelerà essere fondamentale ai fini della storia. Nel cast ci sono anche Elizabeth Debicki, Dimple Kapadia, Aaron Taylor-Johnson, Clémence Poésy, Michael Caine, Kenneth Branagh, Himesh Patel, Denzil Smith e Martin Donovan. In USA il film sarebbe dovuto uscire il 17 luglio 2020, al momento non sembra ci siano stati rinvii, ma tutto dipende dalle misure prese oltreoceano per contenere il diffondersi della pandemia anche nelle fasi di allentamento post lockdown.

La trama segreta del film

La trama del film, per volere del regista, non è mai stata rivelata del tutto, anzi, è stata segretissima fin quando lo scorso novembre non è comparso un primo teaser, poi cancellato, e successivamente sull'account ufficiale del film è stato diffuso il primo trailer ufficiale dal quale si evince che verrà raccontata un'avventura internazionale, che ruota attorno allo spionaggio, ma allo stesso tempo è al limite con la fantascienza. Il tutto realizzato con un team di fedeli collaboratori di Nolan che lo hanno accompagnato in Dunkirk, come il direttore della fotografia Hoyte van Hoytema.