17 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Tim Burton: “Per sfogare la tensione sparavo alla mia compagna”

In un’intervista rilasciata a Vogue UK, il regista Tim Burton e la compagna Helena Bonham Carter, raccontano i modi bizzarri tramite i quali hanno superato i loro momenti di crisi.
A cura di Daniela Seclì
17 CONDIVISIONI
Immagine

Quest'anno abbiamo potuto ammirare il genio di Tim Burton, grazie al film Frankenweenie. Il regista è noto per il suo stile gotico, cupo e misterioso che ha affascinato migliaia e migliaia di spettatori. Da 11 anni è legato a Helena Bonham Carter, con cui ha due figli: il primogenito è Billy ed ha nove anni e poi c'è Nell di cinque anni. La relazione tra i due non è stata sempre rose e fiori, come hanno raccontato nel corso di un'intervista a Vogue UK, ma hanno ideato modi alquanto bizzarri di superare i loro contrasti. Il regista 54enne ha raccontato:

"Siamo sopravvissuti come coppia ma non è sempre stato facile. ‘Sweeney Todd' è stato il momento peggiore. Ma poi ho scoperto che era incinta di Nell e tutto è tornato ad avere un senso. ‘Alice in Wonderland' era un periodo discreto. ‘Alice' è stato buono, in realtà. Avevo una pistola Nerf con cui le sparavo ogni tanto per sfogare la tensione"

Il suo rimedio anticrisi, dunque, era sparare alla compagna con una pistola giocattolo. Dal canto suo, Helena, non ha alcun rimpianto riguardo alla storia con Burton, anzi crede sia lo specchio del periodo migliore della sua vita:

"Mi sto genuinamente godendo la vita ora più di quanto abbia mai fatto, Il mio lavoro è migliorato, i miei rapporti sono più ricchi e, naturalmente, ho i bambini, cosa che mi fa sentire sexy e femminile come non mi ero mai sentita"

17 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views