Jeremy Renner, star di The Avengers, e la ex moglie Sonni Pacheco sono da diversi mesi ormai in una guerra fredda a seguito della separazione. Al centro del contendere, attualmente, ci sarebbe un bene più prezioso di qualsiasi tipo di ricchezza economica o materiale: la figlia Eva, di sei anni. La coppia è finita in tribunale e non si sta risparmiando in quanto ad accuse e recriminazioni. Arriva in questo clima l'ennesima accusa da parte di Sonni Pacheco, che stavolta però va oltre e dichiara di essere stata minacciata con una pistola dall'ex marito, dopo anni di continue violenze domestiche.

La causa per l'affidamento della fìglia

La storia d'amore tra i due è naufragata, dopo un matrimonio piuttosto breve e una figlia di nome Ava, dell'età di sei anni. Nel corso della causa per l'affidamento della bambina gli ex coniugi si sono scagliati l'uno contro l'altra senza remore, rinfacciandosi atteggiamenti inopportuni e pericolosi. Lei lo accusa di essere dipendente da droghe, di aver usato violenza domestica contro di lei e aver tentato di ucciderla davanti alla piccola. Secondo TMZ, che riporta quanto è stato scritto sulle carte portate in tribunale, la situazione sarebbe davvero grave.

L'accusa di tentato omicidio da parte di Sonni Pacheco

Jeremy Renner è stato accusato dalla modella canadese di aver lasciato una bustina di cocaina nel bagno in bella vista, nei giorni in cui aveva in custodia la figlia Ava. L'attore si sarebbe presentato a casa della ex moglie, armato di pistola ed intenzionato ad ucciderla, arrivando a minacciarla puntandole suddetta pistola contro. Non contento avrebbe dichiarato di voler uccidere anche la bambina e se stesso, perché avrebbe adotto come motivazione che per la piccola sarebbe stato meglio non avere genitori piuttosto che vivere affidata solo a sua madre.

Sonni Pacheco, ex moglie di Jeremy Renner
in foto: Sonni Pacheco, ex moglie di Jeremy Renner

La replica di Jeremy Renner

Insomma delle accuse pesanti quelle rivolte da Sonni Pacheco a Jeremy Renner, il quale ha sempre dichiarato che ad avere dei problemi di natura mentale fosse la ex compagna. A supportarlo anche il suo avvocato che, come riportato dal noto sito americano avrebbe riportato le repliche del protagonista degli Avengers: "Il benessere di sua figlia Ava è sempre stato e continua a essere l’obiettivo principale di Jeremy. Le drammatizzazioni fatte nelle dichiarazioni di Sonni sono un resoconto unilaterale fatte con un obiettivo specifico in mente". L'obiettivo sarebbe quello di vendicarsi per un matrimonio andato in frantumi e per non aver goduto abbastanza del prestigio di essere la moglie di un attore di successo.