22 Agosto 2012
10:14

Un quarto di secolo per Dirty dancing, nessuna ruga

Un quarto di secolo fa usciva la pellicola intergenerazionale. La morte recente di Patrick Swayze fa assumere a questa ricorrenza un’importanza ancora maggiore.
A cura di Andrea Parrella
dirty2

Baby non è più in un angolo. Sono passati 25 anni da che non sta più lì e ancora la gente si emoziona a sentire la frase celebre, l'empatia con cui Patrick Swayze diceva: "Nessuno può mettere Baby in un angolo"

Quello che fregava gli uomini era il deltoide di Swayze, con quello qualunque frase avrebbe goduto di una parvenza d'autorevolezza. Le donne erano forse mosse dallo stesso deltoide, ma per motivi diversi. A pesare oggi sulla longevità di questa pellicola è, di certo, anche la morte prematura del protagonista, che a tutti piace ricordare raggiante e valoroso, così come si presentava in Dirty dancing e nella maggior parte delle pellicole di cui si rese protagonista.

Attendiamo impazienti la prossima trasmissione Tv del film (riproposto, di solito, a intervalli semestrali) che, proprio in questi giorni, aggira la boa del quarto di secolo. L'antipasto più adatto è la sempreverde scena del ballo finale. Pur rivedendola ora non ne saremo stufi la prossima volta che ci capiterà davanti. Chissà se il remake in progetto basterà a soddisfare i fan.

La vedova di Patrick Swayze, Johnny in Dirty Dancing:
La vedova di Patrick Swayze, Johnny in Dirty Dancing: "Non avrebbe voluto fare il sequel del film"
Blake Lively è incinta, aspetta il quarto figlio dal marito Ryan Reynolds
Blake Lively è incinta, aspetta il quarto figlio dal marito Ryan Reynolds
L'onore e il rispetto 3, anticipazioni quarta puntata
L'onore e il rispetto 3, anticipazioni quarta puntata
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni