2 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Via alle riprese del sequel di Come un gatto in tangenziale, il film al cinema dal 16 dicembre

Partono le riprese del sequel di Come un gatto in tangenziale. Il secondo capitolo, Ritorno a Coccia di Morto, riporterà sullo schermo la coppia formata da Antonio Albanese e Paola Cortellesi, già protagonisti del fortunato film campione di incassi e Biglietto d’oro del 2018. L’uscita al cinema è prevista per il 16 dicembre 2020.
A cura di Stefania Rocco
2 CONDIVISIONI
Immagine

Via alle riprese di Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto. Il secondo capitolo del film campione di incassi e Biglietto d’oro del 2018 riporterà sul grande schermo la fortunata coppia cinematografica formata dagli attori Paola Cortellesi e Antonio Albanese, già protagonisti del primo fortunato capitolo.  Il film sarà girato nelle prossime settimane a Roma con la regia di Riccardo Milani che aveva già firmato il primo film. Come un gatto in tangenziale ha ottenuto 3 Nastri d’argento, 3 candidature al David di Donatello e ha incassato 9,7 milioni di euro.

La trama di Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto

Il secondo capitolo riparte tre anni dopo la fine della storia tra i protagonisti Monica e Giovanni che, come si erano predetti sulla panchina in piazza Cavour, è durata pochissimo, come un gatto in tangenziale, come recita la sinossi.

Il cast di Ritorno a Coccia di Morto

Il sequel di Come un gatto in tangenziale, Ritorno a Coccia di Morto, è prodotto da Mario Gianani con Lorenzo Gangarossa per Wildside, parte del gruppo Fremantle, e Vision Distribution, insieme a SKY CINEMA. Paola Cortellesi e Antonio Albanese restano i protagonisti e saranno affiancati da alcuni dei colleghi già protagonisti del primo film come Sonia Bergamasco e Claudio Amendola. Previste, inoltre, due new entry: Luca Argentero e Sarah Felberbaum. Furio Andreotti, Giulia Calenda, Paola Cortellesi e Riccardo Milani firmano la sceneggiatura. La fotografia è affidata a Saverio Guarna, i costumi sono di Alberto Moretti, il montaggio affidato a Patrizia Ceresani e Francesco Renda.  Le riprese a Roma dureranno 8 settimane. L’uscita al cinema, invece, è prevista per il 16 dicembre 2020 con la distribuzione di Vision Distribution.

2 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views