Nell'asse Inter-Juventus-Napoli, in cui si sta innestando sempre di più il futuro di Mauro Icardi, si inserisce l'indiscrezione lanciata dalla Gazzetta dello Sport rispetto a un ipotetico incontro, che dovrebbe avvenire a breve tra Aurelio de Laurentiis (presidente azzurro) e Wanda Nara (moglie e procuratrice del calciatore). Sul tavolo, pare ci possa essere il nuovo cinepanettone, del quale la Nara potrebbe essere protagonista, e questo per oliare ancor di più i rapporti con il calciatore argentino e convincerlo a entrare in squadra.

A distanza di tre anni, l'idea di De Laurentiis potrebbe ritornare attuale, il Napoli è di nuovo sulle tracce di Icardi e, stavolta, tutto potrebbe dipendere dalla sola volontà del calciatore, considerato che non farà parte del nuovo progetto tecnico di Antonio Conte. In questi giorni il presidente ritornerà a contattare la Nara e per allontanare la voglia di Juventus dei due, potrebbe proporgli nuovamente un ruolo importante nel prossimo film di Natale. Chissà se potrà bastare per convincere la coppia a mollare l'idea bianconera.

E non sarebbe nemmeno così strano, visto che già nell'estate del 2016 De Laurentiis presentò anche un'offerta ufficiale all'Inter per averlo e, nel febbraio del 2018, fu lo stesso Presidente a rimarcare l'interesse della società azzurra, nel corso di un'intervista a Rai Sport: “Icardi l’ho trattato, mi pare che ofrii 55-60 milioni. Addirittura mi incontrai con la moglie, una simpaticissima persona: abbiamo passato un pomeriggio nel loro ufficio in maniera coinvolgente e simpatica. Abbiamo anche negoziato un possibile contratto. Se lo rifarei in futuro? Icardi è un fuoriclasse, nelle mani di Sarri sarebbe un uomo da 40 gol: potrebbe diventare un Ronaldo. Perché no, mai dire mai”. E chissà se questo mai dire mai sia diventato improvvisamente attuale.