20:51

Alessandro Siani diventa regista e chiama De Sica

il comico napoletano si appresta a fare il grande salto. Il suo film d'esordio s'intitolerà "Il principe abusivo" e si tratterà di una favola moderna, condita dalla sua impareggiabile verve partenopea.

Alessandro Siani diventa regista e chiama De Sica.

Il comico napoletano Alessandro Siani, reso celebre in tutto il paese dai film blockbuster “Benvenuti al Sud”(2010) e “Benvenuti al Nord” (2012) al fianco di Claudio Bisio – 60 milioni d’incasso complessivi – entrambi diretti da Luca Miniero, si prepara a fare il grande salto, passando dietro alla macchina da presa. Il prossimo 2 luglio, infatti, inizieranno le riprese del suo film d’esordio, intitolato “Il principe abusivo”, che lo vedrà nella doppia veste di regista e attore protagonista. La commedia, prodotta da Cattleya con Rai Cinema, è stata scritta dallo stesso Siani con Fabio Bonifacci e al suo fianco ci saranno Christian De Sica, nel ruolo del ciambellano di corte, Sarah Felberbaum, Serena Autieri, Marco Messeri, Nello Iorio e Salvatore Misticone.

Siani ha dichiarato che si tratterà di una favola moderna incentrata sulla storia di una principessa e uno spiantato napoletano, che implicherà i pregiudizi più radicati sull’eterna contrapposizione tra ricchi e poveri, il tutto condito dalla sua impareggiabile verve napoletana e un tocco di sano romanticismo. Le riprese saranno effettuate tra Merano, Roma, Napoli e la Svizzera, dureranno nove settimane e l’uscita dovrebbe essere prevista per il mese di febbraio 2013, nel periodo di San Valentino. Nessun cinepanettone in vista quindi per Siani che, dopo aver presto parte a “Natale a New York “ e “Natale in crociera”, ha deciso di prendersi una pausa per fare qualcosa che fosse suo, dall’inizio alla fine. Tra l’altro, il mattatore napoletano dal 1°aprile è impegnato in un tour che lo sta portando nei migliori teatri italiani, col suo show “Sono in zona”, che sta registrando regolarmente il tutto esaurito in tutte le città in cui ha fatto tappa. Prepariamoci quindi all’ennesimo successo del “fenomeno partenopeo” degli ultimi anni perché “Il principe abusivo” sarà sicuramente la commedia più attesa del 2013.

Approfondimenti: alessandro siani, Il principe abusivo

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE