La 70esima edizione del Festival di Cannes, la prestigiosa kermesse cinematografica francese, in programma dal 17 al 28 maggio, avrà come Presidente di Giuria il grande regista Pedro Almodovar, che avrà l’importante responsabilità di assegnare l’ambita Palma d’Oro. Da poche ore, però, è stato reso noto che la madrina, quest’anno, sarà la nostra Monica Bellucci. La sexy e talentuosa attrice è già stata tantissime volte sulla Croisette ed è amatissima in Francia. Infatti, la Belucci era già presente nel 2000, in occasione della presentazione del thriller “Under Suspicion”, di Stephen Hopkins, con Gene Hackman e Morgan Freeman e nel 2002, col marito Vincent Cassel per presentare lo scandaloso “Irréversible”, che suscitò non poche polemiche per le scene spinte e di violenza.

Monica Bellucci, già madrina del 2003 e membro della Giuria nel 2006.

In realtà, la Bellucci è stata già madrina del Festival nel 2003, mentre nel 2006 è stata membro della Giuria, quando il Presidente era Wong Kar Wai. È tornata, poi, nel 2008, per presentare, fuori concorso, il film “Sanguepazzo”, di Marco Tullio Giordana, incentrato sulla storia di Osvaldo Valenti (Luca Zingaretti) e Luisa Ferida (Bellucci), divi e amanti durante gli anni del fascismo, che furono arrestati e fucilati dopo la resa della Repubblica Sociale Italiana. L’ultima volta che l’abbiamo ammirata a Cannes è stata nel 2014, in occasione della presentazione del film, in concorso, “Le Meraviglie”, secondo lungometraggio di Alice Rohrwacher (sorella della pluripremiata attrice Alba), in cui interpreta il ruolo della fata bianca Milly Catena, premiato a Cannes con il Grand Prix Speciale della Giuria. Insomma, essere la madrina della cerimonia di apertura e di chiusura sarà di certo un’emozione, ma già ampiamente provata dalla magnetica diva italiana.