La morte di Jhon Singleton, all'età di 51 anni, ha sconvolto il mondo del cinema. Il regista americano, famoso per aver diretto film come Fast and Furios 2 e per essere stato il primo afroamericano ad essere candidato all'Oscar per Boyz in the Hood-Strade Violente, a soli ventitrè anni, ha lasciato un grande vuoto nella comunità cinematografica e molti amici e colleghi hanno sentito l'esigenza di mostrare il loro dispiacere.

L'amico Ice Cube

Un'ondata di tweet e post sui vari social network, questo l'omaggio che numerose star hanno rivolto a John Singleton, ricordandolo non solo per il suo contributo all'arte cinematografica, ma anche per il suo valore umano. L'attore e regista Ice Cube, interprete di Boyz in the Hood commenta su Twitter: "Sono stato scoperto da un maestro regista dal nome di John Singleton. Non solo mi ha fatto diventare una star del cinema ma mi ha fatto diventare un regista, non ci sono parole per esprimere quanto sono triste per aver perso mio fratello, amico e mentore. Lui ha amato portare la cultura nera nel mondo" e allega una foto di loro due insieme, al Festival di Cannes negli Anni novanta.

Le reazioni di Samuel J. Jackson e Viola Davis

Il grande attore Samuel J.Jackson commenta l'accaduto su Twitter scrivendo: "Lutto per la perdita di un collega e un Vero Amico John Singleton. Ha fatto strada a molti giovani registi, rimanendo fedele a chi fosse e da dove venisse!! RIP Fratello. Sei andato via troppo presto!". Un'altra grande interprete come Viola Davis non poteva esimersi dall'esternare il suo dolore e ha infatti scritto sul suo profilo: "La vita migliore è quando lasciamo una scia..lasciamo qualcosa su questa terra più grande di noi John Singleton …. hai ispirato una generazione di Artisti. Ti accompagneremo". 

I colleghi, Guillermo del Toro e Spike Lee

L'ex regista premio Oscar, Guillermo del Toro, ha invece scritto: "RIP un uomo buono, un uomo di talento e un amico di tutti i registi". Mentre chi ha speso parole di affetto e di cordoglio è stato Spike Lee, ha infatti dichiarato sul suo profilo Instagram:

Mi mancherà per sempre mio fratello John Singleton. Ci siamo conosciuti mentre lui era ancora uno studente di cinema alla USC. Per molti anni la gente mi ha detto "Diventerò un regista" quando me l'ha detto John la prima volta che ci siamo incontrati gli ho creduto immediatamente. Non è stata una sorpresa, con la sua passione, il suo cuore, il modo in cui ha parlato del suo amore per il cinema e la cultura nera. I ho visto che sarebbe potuto succedere e lui l'ha fatto. Dal primo giorno, siamo rimasti vicini per decenni, incoraggiandoci a vicenda in questo settore, in cui non si è fatti per vincere.  I film di John Singleton vivranno per sempre. Benedizioni e preghiere per la sua famiglia. Possa John riposare nel Regno di Dio. Amen

In una dichiarazione rilasciata a Fox News, dopo l'annuncio della morte di Singleton il presidente di Fox Network e Fox Productions, John Landgraf ha dichiarato: "So che il cast e la troupe hanno amato John tanto quanto noi, e che hanno il cuore spezzato per questa notizia. Oggi abbiamo perso un artista, un leader, un attivista, un partner e un amico di incredibile talento, ma troppo presto. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la sua famiglia in questo momento difficile". Singleton aveva infatti lavorato a serie tv della Fox come The People v. OJ Simpson" e "Snowfall".