È morto a 51 anni John Singleton, regista di Fast and Furious 2. È stata la famiglia ad annunciarne il decesso: “È con immensa tristezza che annunciamo che il nostro amato figlio, padre e amico, John Daniel Singleton, verrà staccato dai macchinari che lo tengono in vita. È una decisione straziante, una delle tante fatte dalla nostra famiglia nel corso di questi giorni, che ha incontrato il consenso del dottore di John. Siamo grati ai suoi fan, ai suoi amici e ai suoi colleghi per l'amore e le preghiere durante questo periodo incredibilmente difficile. Vogliamo ringraziare tutti i medici del Cedars Sinai per le impeccabili cure che ha ricevuto”. Il regista afroamericano era stato colpito da un ictus il mese scorso ed era tenuto in vita artificialmente, Oggi è arrivata la decisione dei suoi familiari di staccare le macchine.

L'ictus che lo aveva colpito

Singleton era stato ricoverato il 17 aprile scorso a dopo avere accusato forti dolori alla gamba mentre si trovava a bordo di un volo dal Costa Rica. In seguito all’atterraggio d’emergenza, era stato trasportato in ospedale dove, nell’arco di poche ore, era sopravvenuto un ictus.  Le sue condizioni avevano costretto i sanitari a trasportarlo nel reparto di terapia intensiva. I familiari avevano confermato fin da subito la sopravvenuta complicanza: “Mercoledì 17 aprile il nostro amato figlio / padre, John Singleton, ha avuto un ictus mentre era in ospedale. Chiediamo privacy sia per lui che per la nostra famiglia in questo momento e apprezziamo tutte le preghiere che sono arrivate dai suoi fan, amici e colleghi”.

Fu il primo afroamericano candidato all’Oscar

Singleton è stato il primo regista afroamericano a essere stato candidato all’Oscar. La nomination arrivò quando aveva solo 23 anni per il film Boyz n the Hood – Strade violente, un ritratto della Los Angeles dei sobborghi. Nel 1993 era arrivato Poetic Justice con Janet Jackson e Tupac Shakur, seguito nel 1997 da Rosewood, atto di accusa contro il razzismo mai uscito in Italia. La regia del blockbuster 2 Fast 2 Furious era arrivata nel 2003. Diresse, inoltre, il videoclip di Remember the Time di Michael Jackson.