159 CONDIVISIONI
21 Gennaio 2013
22:06

Addio a Michael Winner, regista de “Il giustiziere della notte”

Il regista e sceneggiatore britannico è morto stamattina dopo una lunga malattia. Ha diretto attori di grandissimo rilievo come Marlon Brando, Burt Lancaster e Alain Delon, ma il suo più grande successo resta la saga de “Il giustiziere della notte” con Charles Bronson.
A cura di Ciro Brandi
159 CONDIVISIONI
Michael Winner

E’ morto stamattina a Londra, all’età di 77 anni, il regista, sceneggiatore e scrittore britannico Michael Winner. Il suo ingresso nel mondo del cinema inizia dopo il college, quando diventa assistente alla regia in varie serie televisive, cortometraggi e scrittore di sceneggiature. Il suo primo film importante è il thriller Chiamate West 11: risponde un assassino”, del 1963, pregno di quel crudo realismo che lo caratterizzerà per tutta la vita. L’anno successivo fonda la sua casa di produzione, la Scimitar,  e gira “The System”, “Il complesso del sesso” e “I ribelli di Carnaby Street”, candidato al Golden Globe per il miglior film straniero in lingua inglese, nel 1968.

Charles Bronson

Winner si trasferisce, quindi, a Hollywood, dove dirige Marlon Brando in “Improvvisamente, un uomo nella notte”, nel 1971, Burt Lancaster e Alain Delon in “Scorpio” e da il via alla discussa serie, in tre capitoli, de “Il giustiziere della notte” (“Death Wish”), con Charles Bronson, nel 1974, tratta dall’omonimo romanzo di Brian Garfield. Bronson interpreta il ruolo di Paul Kersey, ingegnere e obiettore di coscienza di New York, che viene traumatizzato dall’omicidio della moglie e lo stupro della figlia a seguito di una rapina. Durante la sua lunga carriera, Winner ha scritto anche vari libri, soprattutto di gastronomia, una delle sue più grandi passioni.

159 CONDIVISIONI
Intervista a Chris Sanders, regista de
Intervista a Chris Sanders, regista de "I Croods"
The Winner Is condotto da Gerry Scotti da stasera su Canale 5
The Winner Is condotto da Gerry Scotti da stasera su Canale 5
Stallone ha scelto il regista per
Stallone ha scelto il regista per "I Mercenari 3" e lo svela su Twitter
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni